Patricia Vinnicombe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Patricia Joan Vinnicombe (Provincia del Capo, 17 marzo 1932Karratha, 30 marzo 2003) è stata un'archeologa e artista sudafricana, conosciuta per l'identificazione e la copia delle pitture rupestri boscimane nelle vallate e sulle pendici del monti dei Draghi[1]. Il suo lavoro ha trasformato lo studio delle pitture rupestri in una scienza. È stata anche attiva nella conservazione dell'arte aborigena dell'Australia occidentale.

Giovinezza e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel distretto di Mont Currie, nell'Est Griqualand, nella Provincia del Capo in Sudafrica e crebbe nella fattoria West Ilsey nel distretto di Underberg, KwaZulu-Natal circondato da pitture rupestri nei monti dei Draghi. All'età di 13 anni ha realizzato le prime copie di queste pitture. Ha frequentato le scuole a Underberg e Pietermaritzburg.

Ha studiato presso l'Università del Witwatersrand (WITS), diplomandosi in terapia occupazionale nel 1954, e ha lavorato successivamente come terapista a Londra. I contatti con i paleo-anatomisti Raymond Dart e Philip Tobias al WITS la condussero a concentrare i suoi studi sulle pitture rupestri dei monti dei Draghi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Patricia Vinnicombe, su TrowelBlazers. URL consultato il 25 marzo 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN194800109 · ISNI (EN0000 0003 5710 6490 · LCCN (ENn88040334 · WorldCat Identities (ENlccn-n88040334