Patchanka (genere musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patchanka
Origini stilistiche Punk rock[1]
Rock and roll[1]
Folk[1]
Hip hop[2]
Funk[2]
World music
Reggae
Flamenco
Ska
Origini culturali fine anni ottanta
Strumenti tipici Voce
Chitarra
Basso
Batteria
Strumenti etnici
Popolarità Il genere ha raggiunto un successo apprezzabile solo con il suo esponente principale Manu Chao.
Generi correlati
World music
Gypsy punk
Categorie correlate

Gruppi musicali patchanka · Musicisti patchanka · Album patchanka · EP patchanka · Singoli patchanka · Album video patchanka

La patchanka (o alterlatino) è un genere musicale ibrido, fusione di diversi generi e tradizioni musicali, principalmente all'interno della musica latina. Il termine è stato coniato dal gruppo francese Mano Negra[1][2], che lo utilizzò nel 1988 per il titolo del suo album di debutto, e può essere tradotto con "confusione", "caos", "miscuglio".

La patchanka è un "non genere", caratterizzato da una commistione di colori, suoni, stili, lingue, musiche e tradizioni diverse[2]. Ciò perché i Mano Negra, ispirandosi ai Clash di Sandinista![2], mescolarono correnti musicali diversissime tra loro come punk, ska, reggae, rock, flamenco, funk, salsa, rap e calypso.

Il successo della patchanka si deve soprattutto all'ex cantante dei Mano Negra Manu Chao con il suo Clandestino del 1998 che arrivò a vendere 4 milioni di copie: un disco in spagnolo, ma anche francese, portoghese, e inglese.

In Italia i Modena City Ramblers reinterpretarono la patchanka in chiave folk e nel loro album Fuori campo intitolarono una canzone Celtica patchanka. Da questo momento i MCR sperimentarono nuove soluzioni musicali, sperimentando strumenti non convenzionali come le trombe e utilizzando altre lingue, tra cui lo spagnolo (Perfecta Excusa e Veleno da Radio Rebelde, Mira niño da ¡Viva la vida, muera la muerte!, Risamargo da Dopo il lungo inverno), il portoghese (Lontano da ¡Viva la vida, muera la muerte!), il francese (Veleno da Radio Rebelde, Western Union da Dopo il lungo inverno), l'inglese (Western Union da Dopo il lungo inverno), l'arabo e lo slavo[quale lingua slava?] (Western Union da Dopo il lungo inverno).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Rock, sapere.it. URL consultato l'8 novembre 2010.
  2. ^ a b c d e Russia e Maghreb, Italia e Uruguay - La musica globale si chiama «Patchanka», corriere.it, 19 luglio 2007. URL consultato l'8 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il ).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]