Parco naturale del Monte Isarog

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parco naturale del Monte Isarog
Mount Isarog Natural Park
A view of Mt. Isarog 02.JPG
Veduta del vulcano Isarog all'interno del parco
Tipo di areaparco naturale
Codice WDPA5219
Class. internaz.Categoria IUCN II: parco nazionale
StatoFilippine Filippine
RegioneBicol
ProvinciaCamarines Sur
Superficie a terra10.112,35[1] ha
Provvedimenti istitutivi2000[2]
GestoreMt. Isarog Protected Area Office
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Filippine
Parco naturale del Monte Isarog
Parco naturale del Monte Isarog

Coordinate: 13°39′32.16″N 123°22′46.24″E / 13.658933°N 123.37951°E13.658933; 123.37951

Il Parco naturale del Monte Isarog è un'area naturale protetta situata nella regione di Bicol, Provincia di Camarines Sur, nella parte meridionale della grande isola di Luzon nella parte centrale dell'arcipelago delle Filippine e creata nel 2002 dall'allora presidente delle Filippine Gloria Macapagal-Arroyo[2].

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'area protetta si estende per circa 100 chilometri quadrati intorno al monte Isarog nei territori delle municipalità di Calabanga, Tinambac, Tigaon, Goa, Ocampo e Pili nella Provincia di Camarines Sur.[2]

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

L'area protetta ospita almeno 143 specie di uccelli, 15 delle quali sono endemiche di Luzon, compresa una sottospecie di Sitta frontalis che si trova esclusivamente sul Monte Isarog. Altre specie endemiche del Parco sono il roditore endemico dell'isola di Luzon Archboldomys luzonensis, il ratto toporagno striato del Monte Isarog (Chrotomys gonzalesi), il roditore Batomys uragon, la rana Platymantis isarog, osservata solo sul Monte Isarog[3]. Tra i mammiferi presenti nell'area vanno segnalati, fra gli altri, il cervo delle Filippine (Rusa marianna) e specie di scimmie, pipistrelli, gatti selvatici (Felis silvestris) e cinghiali.[4] La classe degli uccelli è invece rappresentata dall'aquilastore delle Filippine (Nisaetus philippensis), dal martin pescatore di foresta delle Filippine (Ceyx melanurus), dalla pitta di Koch (Erythropitta kochi) e dal cacatua delle Filippine (Cacatua haematuropygia).[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Region 5 - Protected Areas, su Biodiversity Management Bureau (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2014).
  2. ^ a b c (EN) Proclamation No. 214, s. 2002, su Gazzetta Ufficiale delle Filippine, http://www.gov.ph/, 27 novembre 2000. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  3. ^ (EN) Arvin Diesmos et al 2004, Platymantis isarog, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 15 maggio 2015.
  4. ^ (EN) Joji Balcita, Charm Nolasco, MT. ISAROG NATURAL PARK (PDF), su Integrated Approaches to Participatory Development, http://www.iapad.org/, settembre 2000. URL consultato il 15 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2014).
  5. ^ (EN) Mount Isarog National Park, su Birdlife International, https://www.birdlife.org/. URL consultato il 15 maggio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN246963431 · GND (DE4608263-3