Pandanales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pandanales
Ketaki (Pandanus tectorius Sol. ex Parkinson); flower and yo Wellcome V0043046EL.jpg
Pandanus tectorius
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Arecidae
Ordine Pandanales
Lindl., 1833
Famiglie

Pandanales Lindl., 1833 è un ordine di piante monocotiledoni.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'ordine Pandanales comprende una ampia varietà di specie a portamento arboreo, ma anche rampicanti e liane, così come piccole specie erbacee prive di clorofilla, che intrattengono relazioni saprofitiche con alcuni funghi (micoeterotrofia).

La morfologia dei fiori di questo raggruppamento ha caratteristiche particolari, altamente variabili e difficilmente inquadrabili, che le differenziano dalle altre monocotiledoni[1] Nella maggior parte delle specie, i fiori sono tetrameri (composti cioè da quattro parti uguali) o dimeri, raramente pentameri, laddove la maggior parte delle monocotiledoni ha fiori trimeri. In alcune specie l'identità stessa del fiore è dubbia: per esempio nelle Triuridaceae, sono presenti sia unità riproduttive maschili (staminate) con identità fiorale distinta, che strutture femminili (pistillate) con caratteristiche di “falso fiore” (pseudanthium).

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

La classificazione tradizionale (sistema Cronquist) assegnava a quest'ordine un'unica famiglia, quella delle Pandanacee.

Studi molecolari filogenetici hanno evidenziato relazioni tra Pandanacee ed alcune famiglie sino ad allora di incerta e dibattuta collocazione.[2][3]

La classificazione APG III (2009) include nell'ordine 5 famiglie[4]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bateman R., Morphological phylogenetic analysis of Pandanales: testing contrasting hypotheses of floral evolution [collegamento interrotto], in Systematic Botany, 31(2), 2006, pp. 223–238.
  2. ^ (EN) Chase M.W. et al., Molecular phylogenetics of Lilianae, in Monocotyledons: systematics and evolution, eds. P. J. Rudall, P. J. Cribb, D. F. Cutler, and C. J.Humphries., Kew Royal Botanic Gardens, 1995, pp. 109–137.
  3. ^ (EN) Chase M.W. et al., Higher-level systematics of the monocotyledons: an assessment of current knowledge and a new classification, in Monocots systematics and evolution,eds. K. L. Wilson and D. A. Morrison, CSIRO, Melbourne, 2000, pp. 3–16.
  4. ^ (EN) Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III, in Botanical Journal of the Linnean Society 161(2 ): 105–121, 2009, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00996.x.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica