Palazzo Sturzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo Sturzo
Roma EUR Palazzo Sturzo.jpg
Veduta del fronte del palazzo
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
LocalitàRoma
IndirizzoPiazzale Luigi Sturzo
Coordinate41°50′05.02″N 12°28′00.82″E / 41.834729°N 12.466895°E41.834729; 12.466895Coordinate: 41°50′05.02″N 12°28′00.82″E / 41.834729°N 12.466895°E41.834729; 12.466895
Informazioni
CondizioniIn uso
Costruzione1955-58
Inaugurazione1958
Stilemodernista
UsoSede Centrale della Democrazia Cristiana (1958-1992)
Sede del Partito Popolare Italiano (1998-2005)
Realizzazione
ArchitettoSaverio Muratori
AppaltatoreSegreteria della Democrazia Cristiana
ProprietarioAlba Leasing S.p.A.
Proprietario storicoDemocrazia Cristiana

Il Palazzo Sturzo è un edificio di Roma, situato nel quartiere Europa, su piazzale Luigi Sturzo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Opera dell'architetto Saverio Muratori, fu costruito tra il 1955 e il 1958. Fino al 1992, insieme al Palazzo Cenci Bolognetti di piazza del Gesù, sede del direzione del partito, fu una delle più importanti sedi della Democrazia Cristiana: ospitò la sede centrale del partito.

L'edificio, a pianta chiusa, è caratterizzato da otto piani, un cortile interno, una sala conferenze che può ospitare fino a 300 persone, un ampio porticato che delimita tutto il palazzo, distribuiti su una superficie di 53.000 metri cubi. L'ingresso principale si affaccia su piazza Luigi Sturzo, ma sono presenti anche due entrate laterali, una su via dell'Urbanistica e l'altra su via dell'Astronomia.

Palazzo Sturzo è stato venduto dai rappresentanti del Partito popolare italiano nel 2005, per far fronte ai molti debiti che avevano contratto, al costruttore Raffaele Di Mario, per un valore di 34 milioni di euro. Il costruttore ha poi rivenduto nella stessa giornata l'immobile a una società al prezzo di 52 milioni di euro.[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mario Persico, Prendi il palazzo e scappa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]