Palazzo Dosi Delfini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Dosi Delfini
Palazzo Dosi Delfini, Rieti - facciata 01.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàRieti
IndirizzoPiazza Vittorio Emanuele II 17
Coordinate42°24′09.65″N 12°51′37.03″E / 42.40268°N 12.860286°E42.40268; 12.860286
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Usomostre
Realizzazione
ProprietarioFondazione Varrone[1]

Il Palazzo Dosi Delfini, già Vincentini, è un palazzo di Rieti. Sorge su piazza Vittorio Emanuele II, vicino all'imbocco di Via Cintia. È di proprietà della Fondazione Varrone.

L'edificio deve l'attuale fisionomia ai marchesi Vincentini, duchi di Montenero, cui appartenne a lungo; tuttavia, anche per non essere confuso con gli altri palazzi omonimi, viene comunemente indicato con il nome di Palazzo Dosi Delfini, dal cognome degli ultimi proprietari che vi risiedettero nel Novecento.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il portale

La facciata integra elementi del tardo barocco con alcuni elementi neoclassici. Il piano terra è caratterizzato, per intero, da un bugnato in pietra calcarea e al centro si apre il portone ai lati del quale due colonne in pietra sostengono un piccolo balcone al quale si accede dalla finestra centrale del piano immediatamente sopra. Le finestra di questo piano sono caratterizzate da una piccola cornice e da un timpano ad eccezione, per quel che riguarda quest'ultimo particolare, proprio della finestra centrale che si distingue per la presenza dello stemma della famiglia Vincentini. All'interno del palazzo è presente un piccolo cortile ellittico e a livello del primo piano può essere osservata una statua di Santa Barbara in bronzo, opera dello scultore Ernesto Troili.

Dal 2006 al 2013 vi avevano trovato spazio alcuni uffici dell'amministrazione provinciale, che pagava un affitto alla Fondazione Varrone, mentre fino al settembre 2018 [2] il pianterreno del palazzo ha ospitato una filiale della Cassa di Risparmio di Rieti. Nei due piani superiori, da luglio 2013 alla primavera del 2022, aveva sede la Sabina Universitas.[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Palazzo Dosi diventera' sede centrale dell'Amministrazione Provinciale e i tre convitti dell'Istituto Alberghiero saranno riuniti tutti nella struttura in costruzione sulla destra della Salaria all'uscita della città, su Sito istituzionale della provincia di Rieti, 24 luglio 2006. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  2. ^ Il 24 settembre chiude la filiale di Intesa in piazza, in RietiLife, 7 settembre 2018. URL consultato il 9 settembre 2018.
  3. ^ PALAZZO VECCHIARELLI ADDIO: LA SABINA UNIVERSITAS TRASLOCA A PALAZZO DOSI, in RietiLife, 17 luglio 2013. URL consultato il 20 ottobre 2015.
  4. ^ L'UNIVERSITA' RIMANE IN CENTRO, DA PALAZZO DOSI A PALAZZO ALUFFI COMPLETATI I LAVORI, su www.formatrieti.it. URL consultato l'8 agosto 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]