Pagrus pagrus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pagro
Pagrus pagrus 20-10-06.jpg
Stato di conservazione
Status iucn2.3 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Sparidae
Genere Pagrus
Specie P. pagrus
Nomenclatura binomiale
Pagrus pagrus
Linnaeus, 1758
Sinonimi

Aurata orphus, Pagrus orphus, Pagrus pagrus pagrus, Pagrus sedecim, Pagrus vulgaris, Pargus sedecim, Sparus pagrus Pagrus pagrus pagrus, Sparus pagrus,
Aurata orphus, Pagrus orphus (Linnaeus, 1758)
Pagrus vulgaris (Valenciennes, 1830)
Pargus sedecim, Pagrus sedecim (Ginsburg, 1952)

Nomi comuni

pagro, pagaro, parago, pauro, besugo, dentice
pagro (I), red porgy (E), pagre, besugo (S)

Pagrus pagrus, conosciuto solitamente come pagro o pauro (pàuro), è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia Sparidae.

Denominazioni dialettali italiane[modifica | modifica wikitesto]

Il pagro è conosciuto, nelle varie regioni italiane, con nomi dialettali diversi:[1]

Regione Denominazione
Abruzzo Sagro
Liguria Pagao addentaxoú, pagao büffo, Bezugo, Pagao adentou, Pagao teston
Marche Sagro
Puglia Bufalacu, Fraie, Marrafone, Sparo bastardo
Sardegna Su paguru, Prainu
Sicilia Pauru, Paurottu, Paulu, Pavolo, Scannavaddu
Veneto Alboro-pagnesco, Sparo d'Istria, Tàboro, Albaro pagro
Venezia Giulia Cantarella, Tabarà, Prago, Pagari

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questo pesce è diffuso nel Mar Mediterraneo e nell'Atlantico, dai 30 ai 150 metri di profondità, spesso in prossimità di secche coralline.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presenta un corpo voluminoso ma agile, rossastro-bruno con fasce di colore giallo alternate a brune, pinne rosse. Anche di grandi dimensioni (fino a 15 chili di peso per la lunghezza di un metro), normalmente tra i 2 e i 5 chilogrammi.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

È una specie ermafrodita: la maturità sessuale è raggiunta a 3 anni di età (con una taglia in media di 24 cm), ogni individuo è prima femmina, poi invecchiando assume la sessualità maschile.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Pagro si ciba di pesci, molluschi e crostacei.

Predazione[modifica | modifica wikitesto]

È preda di Seriola dumerili nonché di alcuni squali della famiglia Triakidae.

Gastronomia[modifica | modifica wikitesto]

Di carni simili a quelle dell'orata ma meno pregiate, può essere cucinato esattamente nei modi in cui si cucina quest'ultima.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alan Davidson, Il mare in pentola, Milano, Mondadori, 1972, p. 94

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci