Ovis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ovis
Mammalia Ovis.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Sottordine Ruminantia
Famiglia Bovidae
Sottofamiglia Caprinae
Genere Ovis
Generi

Ovis è un genere della sottofamiglia dei Caprini che comprende anche le pecore[1][2].

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le pecore sono abbastanza piccole rispetto ad altri ungulati; nella maggior parte delle specie, gli adulti pesano meno di 100 kg (220 libbre)[3].

I corpi delle pecore selvatiche (e di alcune razze domestiche) sono ricoperti da un pelo di folto per proteggerli dal freddo. Questo "mantello" contiene peli lunghi e rigidi, chiamati kemps, su un sottopelo corto e lanoso, che cresce in autunno e si perde in primavera[4].

Nelle pecore selvatiche, sia gli arieti che le pecore hanno le corna, mentre nelle pecore domestiche (a seconda della razza) le corna possono essere presenti sia negli arieti che nelle pecore, solo negli arieti o in nessuno dei due. Le corna degli arieti possono essere molto grandi: quelle di un ariete bighorn maturo possono pesare 14 kg (31 libbre), tanto quanto le ossa del resto del suo corpo messe insieme. Gli arieti usano le loro corna per combattere tra loro per il dominio e il diritto di accoppiarsi con le femmine. Nella maggior parte dei casi, non si feriscono a vicenda perché si colpiscono testa a testa. Sono anche protetti da una pelle molto spessa e crani a doppio strato[5].

Le pecore selvatiche hanno i sensi della vista e dell'udito molto acuti. Quando rilevano i predatori, le pecore selvatiche spesso fuggono, di solito su un terreno più elevato, ma possono anche reagire[5].

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Le pecore sono animali sociali e vivono in gruppi, chiamati greggi. Questo le aiuta a evitare i predatori e a stare al caldo quando fa freddo rannicchiandosi tra loro e stando vicine. I greggi di pecore devono continuare a muoversi per trovare nuove aree di pascolo e un clima più favorevole con il cambio delle stagioni. In ogni gregge, una pecora, di solito un montone maturo, è seguita dalle altre[4]. Questa relazione da "leader a seguace" può essere sia positiva che negativa per i branchi di Ovis aries[6][7].

Accoppiamento[modifica | modifica wikitesto]

L'accoppiamento nelle pecore è caratterizzato da maschi in competizione per le femmine in ovulazione[8]. Il rango sociale negli arieti è stabilito dalla competizione tra maschi[9]. Le femmine scelgono tra i maschi dominanti in base a caratteristiche sessualmente selezionate come la dimensione del corpo e la dimensione del corno, poiché quei tratti sono desiderabili nella prole.

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Sono riconosciute sette specie (e numerose sottospecie) di ovini. Le principali divisioni riconosciute sono[1]:

Argali Stuffed specimen.jpg Ovis ammon Argali
Ovis orientalis aries 'Skudde' (aka).jpg Ovis aries Pecora domestica
Ovis canadensis 2.jpg Ovis canadensis Bighorn
2005 04 27 1582 Dall Sheep.jpg Ovis dalli Pecora di Dall
Armenian2.jpg Ovis musimon Muflone europeo
Ovis nivicola (=O. canadensis nivicola) by Joseph Smit.jpg Ovis nivicola Pecora delle nevi
Ovis ammon vignei arkal Pretoria 3.jpg Ovis vignei - Ovis orientalis Muflone

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Don E. Wilson e DeeAnn M. Reeder, Mammal Species of the World: A Taxonomic and Geographic Reference, JHU Press, 2005. URL consultato il 24 aprile 2022.
  2. ^ -Ovis: definizioni, etimologia e citazioni nel Vocabolario Treccani, su treccani.it. URL consultato il 24 aprile 2022.
  3. ^ Nowak, R. M. and J. L. Paradiso. 1983. Walker's Mammals of the World. Baltimore, Maryland: The Johns Hopkins University Press.
  4. ^ a b Clutton-Brock, J. 1999. A Natural History of Domesticated Mammals. Cambridge, UK : Cambridge University Press
  5. ^ a b Voelker, W. 1986. The Natural History of Living Mammals. Medford, New Jersey: Plexus Publishing, Inc.
  6. ^ Kaori Kawai, The flexible grouping and behavioral character of a flock of Suffolk ewes (Ovis aries), su Springer Link, Journal of Plant Pathology. URL consultato il 26 marzo 2021.
  7. ^ Susan Schoenian, Follow The Leader, su Sheep 101. URL consultato il 26 marzo 2021.
  8. ^ D Coltman, M Festa-Bianchet, J Jorgenson e C Strobeck, Age-Dependent Sexual Selection in Bighorn Rams, in Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences, vol. 269, n. 1487, 2002, pp. 165–172, DOI:10.1098/rspb.2001.1851, PMC 1690873, PMID 11798432.
  9. ^ Georges Gonzalez, Richard Bon, Imna Estevez e Jose Recarte, Behaviour of Ewes (Ovis Gmelini Musimon x Ovis Sp.) During the Rut, in Rev. Ecol, vol. 56, 2001, pp. 221–230.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 12726 · LCCN (ENsh87020509 · BNF (FRcb123301794 (data) · J9U (ENHE987007544050305171 (topic)