Orkoraptor burkei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Orkoraptor
Stato di conservazione: Fossile
Immagine di Orkoraptor burkei mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
Infraordine Carnosauria
Famiglia Neovenatoridae
Genere Orkoraptor
Specie O. burkei

L'orkoraptor (Orkoraptor burkei) è un dinosauro carnivoro appartenente ai carnosauri. Visse nel Cretaceo superiore (Maastrichtiano, circa 70 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati in Sudamerica (Argentina). È considerato l'ultimo carnosauro noto.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Di questo dinosauro si conosce uno scheletro incompleto, comprendente parti del cranio, denti, vertebre della coda e una tibia parziale. Benché incompleto, il fossile ha permesso di ricostruire almeno parzialmente l'animale. Orkoraptor doveva essere un carnivoro di medie dimensioni, lungo forse sei metri, dalla corporatura relativamente leggera. Il cranio doveva essere simile a quello di un altro teropode sudamericano, Aerosteon, vissuto qualche milione di anni prima. Dai raffronti con animali simili (i Megaraptora), si suppone che Orkoraptor possedesse zampe anteriori dotate di artigli enormi e ricurvi, e lunghe zampe posteriori potenti.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Questo dinosauro è stato descritto per la prima volta nel 2008, e i suoi resti sono stati ritrovati nella formazione di Pari Aike nella Patagonia meridionale, all'estremo sud del Sudamerica. Inizialmente i paleontologi ritennero che Orkoraptor fosse un celurosauro relativamente evoluto, a causa della dentatura simile a quella dei dromeosauridi e dei compsognatidi. Nel 2010, un ulteriore studio ha mostrato che Orkoraptor era un rappresentante dei Megaraptora, un nuovo clade di grandi dinosauri carnivori affini agli allosauridi, dotati di grandi artigli sulle zampe anteriori. In particolare, i più stretti parenti di Orkoraptor sembrerebbero essere stati Megaraptor e Aerosteon. Se questa attribuzione venisse confermata, Orkoraptor testimonierebbe la sopravvivenza del gruppo dei carnosauri fino alla fine del Cretaceo.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome generico Orkoraptor significa "ladro del Fiume Dentato", e deriva dalla parola Aoniken Orr-Korr, il nome locale per il fiume La Leona, che si trova nei pressi della zona dove sono stati ritrovati i resti fossili di questo animale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Senter, 2007. A new look at the phylogeny of Coelurosauria (Dinosauria: Theropoda). Journal of Systematic Palaeontology. 5(4), 429-463.
  • Novas, Ezcurra and Lecuona, 2008. Orkoraptor burkei nov. gen. et sp., a large theropod from the Maastrichtian Pari Aike Formation, Southern Patagonia, Argentina. Cretaceous Research. 29, 468-480.
  • Benson, Carrano and Brusatte, 2010. A new clade of archaic large-bodied predatory dinosaurs (Theropoda: Allosauroidea) that survived to the latest Mesozoic. Naturwissenschaften. 97(1), 71-78.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]