Oliviero Twist

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oliviero Twist
Oliver-twist-1922.jpg
Titolo originaleOliver Twist
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1922
Durata77 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico, sentimentale
RegiaFrank Lloyd
Soggettodal romanzo di Charles Dickens
SceneggiaturaFrank Lloyd, Harry Weil
Walter Anthony (didascalie)
ProduttoreSol Lesser
Casa di produzioneJackie Coogan Productions
FotografiaGlen MacWilliams, Robert Martin
MontaggioIrene Morra
ScenografiaStephen Goosson
CostumiWalter J. Israel
Interpreti e personaggi

Oliviero Twist[1][2][3][4] (Oliver Twist) è un film muto del 1922, diretto da Frank Lloyd e interpretato da Jackie Coogan.

È una delle numerose versioni del celebre romanzo Le avventure di Oliver Twist di Charles Dickens.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Londra, un orfanello viene preso nella banda del crudele e meschino Fagin. Dopo mille peripezie, Oliver riuscirà ad avere una vera famiglia, adottato da Brownlow.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Jackie Coogan Productions, una compagnia formata nel 1921 che chiuse nel 1925. Era stata creata per produrre i film interpretati da Jackie Coogan, diventato una star dopo il successo planetario ottenuto nel 1921 con Il monello di Charlie Chaplin.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla First National Pictures, il film uscì nelle sale cinematografiche USA dopo una prima tenuta a New York il 30 ottobre 1922[5].

Copie della pellicola sono conservate presso la Film Preservation Associates e in collezioni private[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. in Enrico Lancia, Dizionario Larousse del cinema americano. Gremese Editore, 1998 a p. 117.
  2. ^ Cfr in Laura Morandini, Il Morandini: dizionario dei film 2007. Zanichelli, 2006.
  3. ^ Cfr. in Matilde Tortora, Lo schermo in tasca. Abramo, 2000, a p. 27.
  4. ^ Cfr. in AA.VV. Filmlexicon degli autori e delle opere. Volume III, Centro sperimentale di cinematografia, 1958, a p. 1058.
  5. ^ AFI
  6. ^ Silent Era

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jerry Vermilye, The Films of the Twenties, Citadel Press, 1985 - ISBN 0-8065-0960-0 Pagg. 67-68

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema