Oöphoi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Gianluigi Gasparetti si è interessato di musica dal 1970.
Autore di numerosi programmi radiofonici sulla musica rock presso alcune stazioni radio italiane tra il 1976 e il 1978, si interessa di musica tedesca sin dal 1972.
Dal 1992 al 2006 è stato Direttore Artistico della rivista Deep Listenings-Ascolti Profondi, interamente dedicata a musiche di confine e d'avanguardia.
Un collezionista appassionato di musica fin da bambino, ha iniziato i suoi esperimenti musicali con lo pseudonimo di Oöphoi nel 1995 con una strumentazione di base, cercando di esplorare le profondità più remote dell’ambient.

Il suo primo album "Three Lights At The End Of The World ", composto nel 1995, è stato pubblicato nel 1996 dall'artista ambient italiano Alio Die per la propria etichetta, Hic Sunt Leones. Il suo album live " The Spirals Of Time ", pubblicato nel 1997 da Amplexus, è stato votato come uno dei migliori “ambient album” di tutti i tempi. Oophoi ha utilizzato strumenti tradizionali come sintetizzatori e macchine di campionamento ma anche ciotole tibetane, flauti, percussioni speciali (woodchimes, pietre, conchiglie, campane di cristallo ) e voci trasformate; tutta la sua musica è stata registrata utilizzando solo dispositivi analogici nel “ Kiva “, il suo studio, ricavato in un casale in pietra del XV secolo nelle incantevoli colline del centro Italia. Nel 2002 ha fondato il gruppo ambient sperimentale “Nebula“, insieme a Klaus Wiese, Mauro Malgrande, Lorenzo Pierobon e Tau Ceti. Ha pubblicato più di 20 CD per molte etichette internazionali (Hic Sunt Leones, Amplexus, Hypnos, Nextera, Elettroshock Records, Skean Dhu, Stella Maris, Aplaus, Mistery Sea. Glacial Movements, Altera Orbe, Databloem) e ha gestito la propria etichetta “Umbra”, dedicata alla scena ambient italiana.


Lo stile di Oöphoi è caratterizzato dall'essere stratificato, organico e minimale. Le sonorità sono integrate ad un contesto spirituale e meditativo.

Nel 2013 la casa editrice Applausi ha pubblicato il suo "Made in Germany" (psichedelia, rock progressivo e musica cosmica. 1967-1979), 800 pagine di schede dedicate ai gruppi di tutto il mondo che hanno fatto la storia di questo genere musicale, complete di discografie ed arricchite da più di 500 fotografie. Una guida completa e unica.

Gianluigi è scomparso nel 2013

Gianluigi Gasparetti
Nazionalità Italia Italia
Genere Musica elettronica
Ambient
Drone music
Musica sperimentale
Periodo di attività 1996 – 2013
Strumento sintetizzatore, sintetizzatore vocale, sampler, campana tibetana, fiati

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • 1996 Static Soundscapes: Three Lights at the End of the World (Hic Sunt Leones)
  • 1998 Behind The Wall Of Sleep (Due Acque)
  • 1998 Night Currents (Due Acque)
  • 1998 The Spirals Of Time (Aurora)
  • 2000 Mare Vaporum (Due Acque)
  • 2001 Mare Tranquillitatis (Due Acque)
  • 2002 Athlit (Hypnos recording)
  • 2002 Bardo (Electroshock Records)
  • 2003 Mare Imbrium (Nextera)
  • 2003 The Dreams Of Shells (Mystery Sea)
  • 2003 The Rustling Of Leaves (Due Acque)
  • 2004 Dreams (Umbra)
  • 2005 As We Slip Away To Dream (Penumbra)
  • 2005 Awakening The Nagas (Penumbra)
  • 2005 Hymns To A Silent Sky (Nextera)
  • 2005 Khumba Mela 2005, (Penumbra)
  • 2005 Signals From The Great Beyond (Gears Of Sand)
  • 2005 The Sun Is Falling In A Sea Of Blood (Penumbra)
  • 2005 Vertigo (Penumbra)
  • 2006 Amnios (Umbra)
  • 2006 Aquos - The Complete Drones (Umbra)
  • 2006 Dreams Part One (Faria Records)
  • 2006 Dreams Part Two (Faria Records)
  • 2006 Dreams Part Three (Faria Records)
  • 2007 Arpe Di Sabbia (Nextera)
  • 2008 An Aerial View (Glacial Movements Records)
  • 2008 Potala (Substantia Innominata)

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

con Mathias Grassow e Amir Baghiri

  • 1999 Upuaut (Due Acque)

con Klaus Wiese

  • 1999 Wouivre (Aurora)
  • 2005 A Call, An Echo (Penumbra)
  • 2005 The Light Sweeps All The Mist Away (Penumbra)
  • 2006 Cherua (Umbra)
  • 2006 Deva Mela (Penumbra)

con Tau Ceti

  • 2001 Celestial Geometries (Arya)
  • 2003 Subterranea (Nextera)
  • 2004 Archaic Oceans (Umbra)
  • 2005 Le Torri Del Silenzio (Penumbra)
  • 2005 Lifting The Veil (Penumbra)
  • 2006 Algol (Penumbra)
  • 2006 Australis (Penumbra)
  • 2006 Borealis (Penumbra)

con Nebula

  • 2002 Genesis ( Stella Maris )
  • 2003 The Path of White Clouds ( Stella Maris )

con Louisa John-Krol

con L.E.M.

  • 2005 Leteph (Penumbra)
  • 2005 The Sacred Orbit (Umbra)
  • 2006 Aludra (Penumbra)
  • 2006 Substrata (Penumbra)
  • 2006 The Gates Of Aldebaran (Penumbra)
  • 2006 Trifida (Penumbra)

con Netherworld

  • 2005 Postcards From The Void (Penumbra)

con Perceptual Defence

  • 2005 Where The Green Ants Dream (Penumbra)

con Paul Vnuk Jr.

  • 2006 Distance To Zero (Hypnos)

con Paradin

  • 2006 Nocturnes (Umbra)

con Faryus

  • 2007 Forgotten Rituals (Faria Records)

con Enrico Coniglio/AQUA DORSA

  • 2009 Cloudlands (Glacial Movements) [1]
  • 2013 The November Earth (gterma)

con Ran Kirlian

  • 2013 The Phisycs of Heaven (Altera Orbe) [2]

Compilation[modifica | modifica sorgente]

  • 2001 Time Fragments Vol. 1 - The Archives 1995/1997 (Due Acque)
  • 2001 Time Fragments Vol. 2 - The Archives 1998/1999 (Due Acque
  • 2001 Time Fragments Vol. 3 - The Archives 1999/2000 (Due Acque)
  • 2004 Dust In The Wind - The Works, 1995 - 2003 (Umbra)
  • 2005 Time Fragments Vol. 4 - Garden Of Earthly Delights (Umbra)
  • 2005 Time Fragments Vol. 5 - Wastelands (Umbra)
  • 2005 Time Fragments Vol. 6 - Between Nothingness And Eternity (Umbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 1 (Penumbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 2 (Penumbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 3 (Penumbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 4 (Penumbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 5 (Penumbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 6 (Penumbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 7 (Penumbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 8 (Penumbra)
  • 2006 EP Collection Vol. 9 (Penumbra)
  • 2007 Whispers From The Noisy Void (Umbra)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]