Niederwil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Niederwil (disambigua).
Niederwil
comune
Niederwil – Stemma
Niederwil – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Aargau matt.svg Argovia
DistrettoBremgarten
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°22′39″N 8°17′43″E / 47.3775°N 8.295278°E47.3775; 8.295278 (Niederwil)Coordinate: 47°22′39″N 8°17′43″E / 47.3775°N 8.295278°E47.3775; 8.295278 (Niederwil)
Altitudine405 m s.l.m.
Superficie6,15 km²
Abitanti2 843 (2017)
Densità462,28 ab./km²
FrazioniNesselnbach
Comuni confinantiFischbach-Göslikon, Hägglingen, Künten, Stetten, Tägerig, Wohlen
Altre informazioni
Cod. postale5524
Prefisso056
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4072
TargaAG
Nome abitantiniederwiler
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Niederwil
Niederwil
Niederwil – Mappa
Sito istituzionale

Niederwil (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 2 843 abitanti del Canton Argovia, nel distretto di Bremgarten.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1901 ha inglobato il comune soppresso di Nesselnbach[1].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa cattolica di San Martino
  • Chiesa cattolica di San Martino, eretta nel 1000 circa e ricostruita nel 1690-1691[1];
  • Abbazia di Gnadental, fondata nel 1394 e soppressa nel 1876[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella (dal 1920 con Nesselnbach)[1]:

Abitanti censiti

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Felix Müller, Niederwil, 21 agosto 2009, Dizionario storico della Svizzera. URL consultato il 15 agosto 2018.
  2. ^ Anton Kottmann, Gnadental, 12 settembre 2007, Dizionario storico della Svizzera. URL consultato il 15 agosto 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN134384620 · GND (DE4042247-1 · WorldCat Identities (EN134384620
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera