Nicolae Dabija

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicolae Dabija

Nicolae Dabija (Codreni, 15 luglio 1948) è un poeta, scrittore e politico moldavo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nipote dell’archimandrita Serafim Dabija, sacerdote romeno deportato nei gulag nel 1947[1], Nicolae Dabija si iscrive alla Facoltà di Giornalismo presso l’Università Statale della Moldavia, da cui, però, viene espulso per attività pro-romena e antisovietica[2]. Riprende gli studi nel 1970 per laurearsi due anni dopo in Filologia[3].

Nel 1975 esce il suo primo libro di poesie Ochiul al treilea a cui seguono nel corso degli anni altre sillogi poetiche, di cui alcune pubblicate anche in italiano in forma antologica.

Dal 1986 è direttore della rivista Literatura și Arta, pubblicazione dell’Unione degli Scrittori della Repubblica Moldova. Sotto la sua direzione la rivista si è fatta portabandiera del movimento per il ritorno dei caratteri latini nella lingua rumena e della sua proclamazione come lingua ufficiale dello Stato[1].

Nel frattempo porta avanti anche l’impegno politico. Viene eletto sia all’ultimo Parlamento dell’URSS (1989-1991) che al Parlamento della Repubblica Moldava per due mandati (1990-1994, 1998-2001)[4], contribuendo a far approvare leggi storiche quali la Dichiarazione di indipendenza della Repubblica di Moldova, l’adozione del tricolore e l’inno di Stato[5]. Autore riconosciuto della rinascita nazionale della Bessarabia[6], è stato considerato da Michail Gorbačëv un leale sostenitore della perestrojka e un uomo che si è battuto per la democratizzazione del suo Paese[7].

Nel 2003 è stato annoverato come onorario dell’Accademia rumena[8].

Nel 2009 ha pubblicato il romanzo Tema pentru acasă che ha un enorme successo[9] e viene tradotto in diverse lingue, tra cui anche italiano con il titolo Compito per domani.

Dal 2013 è membro corrispondente dell’Accademia di Scienze della Repubblica Moldova[10].

Dal 2016 è presidente del Movimento Sfatul Țării-2[11], associazione non-governativa che ha come obiettivo la riunificazione dei popoli romeni[12]. Nello stesso anno viene annoverato tra i membri dell’Accademia Mongola di Cultura e Poesia, mentre l’anno successivo entra nel board della International Writers Associations Pjetër Bogdani come vicepresidente[13].

Premi e onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

1988

  • Premio di Stato della Repubblica Moldova per la letteratura e l’arte[14].

1996

  • Cavaliere dell’Ordine della Repubblica Moldova[15].

2010

  • Premio dell’Accademia Internazionale Mihai Eminescu per il miglior libro di narrativa al romanzo Compito per domani[16].

2011

  • Dottore Honoris Causa dell’Università Tecnica della Moldavia per i suoi alti contributi nella valorizzazione e diffusione della cultura nazionale[17].
  • Premio Nazionale letterario per la sua intera opera letteraria conferito dal Primo Ministro Vladimir Filat[18].

2013

  • Premio per la Cultura Italia 2013 conferito dalla Camera di Commercio e Industria Moldo-Italiana con il patrocinio dell'Ambasciata d'Italia nella Repubblica Moldova e del Comune di Chișinău[19].

2014

  • Grand’Ufficiale dell’Ordine al Merito della cultura conferito dal Presidente della Repubblica di Romania «per la promozione della cultura, della lingua e della spiritualità romena»[20].
  • Premio Internazionale Trieste Poesia[6].

2016

  • Laurea Honoris Causa da parte dell’Università di Oradea (Romania)[21].
  • Prix de l’Autre Edition, Parigi (Francia) per il romanzo Compito per domani[22].

2017

  • Laurea Honoris Causa da parte dell’Università Constantin Brâncuși di Târgu Jiu (Romania)[23].
  • Premio Internacional Dulce María Loynaz, Festival Internazionale di Poesia di L’Avana (Cuba)[24].

Bibliografia in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • La Musa nuova (in collaborazione con Ion Hadarca), a cura e con fotografie di Amedeo Carrocci, Socogen, [S.l.] 2007.
  • Poesia e amore, traduzione di Varvara-Valentina Corcodel, presentazione di Francesco Baldassi, Tabula Fati, Chieti 2013 ISBN 9788874753109.
  • Diritto all’errore. Antologia poetica, a cura di Gaetano Longo, traduzione dal rumeno di Varvara-Valentina Corcodel, Franco Puzzo, Trieste 2014 ISBN 9788888475523.
  • Compito per domani, traduzione di Olga Irimciuc, Graphe.it edizioni, Perugia 2018, ISBN 9788893720489.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Academician Nicolae Dabija in Citate Ortodoxe.
  2. ^ Cfr Dimitrie Cantemir. Savant de dimensiune europeană. 300 de ani de la plecarea din domnie, a cura di Gheorghe F. Anghelescu, Micaha Valahie, Bucarest 2012, nota 93, pagina 89.
  3. ^ Poetul, prozatorul și publicistul Nicolae Dabija, laureat al Premiului Național și al mai multor premii internaționale, își sărbătorește astăzi cea de-a 70-a aniversare, Noi, 15 luglio 2018.
  4. ^ Ion Ciocanu, Tabel cronologic, in Nicolae Dabija. Biobiblografie, Litera, Chișinău 1999, pag. 19.
  5. ^ Scriitorul Nicolae Dabija marchează cea de-a 70-a aniversare, Molpres, 15 luglio 2018.
  6. ^ a b Mary Barbara Tolusso, Nicolae Dabija: «La poesia è un gioco di coltelli», Il Piccolo, 4 dicembre 2014.
  7. ^ Mikhaïl Gorbatchev, Mémoires, Éditions du Rocher, Parigi 1997, pp. 409-410
  8. ^ Academia Română - Membri de onoare din străinătate.
  9. ^ Romanul scriitorului Nicolae Dabija, „Tema pentru acasă”, a fost publicat în SUA, în limba engleză , Ea.md, 22 marzo 2017.
  10. ^ Dabija Nicolae, membru corespondent.
  11. ^ Sfatul Țării.
  12. ^ Liviu G. Stan, S-a constituit Sfatul Ţării 2, la 98 de ani de la Unirea Basarabiei cu România, Infoprut, 27 marzo 2016.
  13. ^ Per entrambe le cariche si veda Nicolae DABIJA, Moldova. Vice President, IWA Bogdani, 14 novembre 2017.
  14. ^ Decreto 92 dell’11 ottobre 1988 del presidente del Soviet Supremo della RSS Moldova.
  15. ^ Decreto 237 del 23 agosto 1996 del Presidente della Repubblica Moldova.
  16. ^ Premio annuale dell’Accademia Internazionale Mihai Eminescu.
  17. ^ Radu Munteanu, Adrian Graur, Nicolae Dabija – Doctori Honoris Causa ai UTM, in UTMesager, anno XIV, n. 8 (136), ottobre 2011, pp. 1 e 6.
  18. ^ Decreto 634 del 24 agosto 2011 del Governo.
  19. ^ Premio Italia 2013, Moldweb, 9 ottobre 2013.
  20. ^ Băsescu a decorat mai multe personalităţi din Republica Moldova printre care Druc, Chirtoacă şi Botgros, Mediafax, 26 marzo 2014.
  21. ^ Ceremonia de decernare a titlului de Doctor Honoris Causa al Universităţii din Oradea domnului academician Nicolae Dabija.
  22. ^ Nicolas Vidal, Prix de l’Autre Édition: Une révolution dans le monde de l’édition, Putsch, 1 giugno 2016.
  23. ^ Senatul Universităţii Constantin Brâncuşi din Târgu-Jiu.
  24. ^ Cecilia Arenas, Premios Rafael Alberti y Dulce María Loynaz para grandes escritores de las lenguas rumanas, Uneac, 15 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66682013 · ISNI (EN0000 0000 8146 6136 · LCCN (ENn82239077 · GND (DE130687316 · BNF (FRcb14423754d (data)