Nicasius de Voerda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enarrationes institutionum imperialium, 1583 (Milano, Fondazione Mansutti).

Nicasius de Voerda (Heist-op-den-Berg, 14401492) è stato un giurista belga.

Dopo aver completato gli studi nella vicina Malines, passò all'Università di Lovanio, dove conseguì una laurea in teologia. Dopo essere stato nominato sacerdote, gli venne assegnata la parrocchia di S. Giorgio ad Anversa nel 1483. Frequentò anche l'Università di Colonia, laureandosi in diritto civile e canonico. La sua opera più conosciuta sono le Enarrationes institutionum imperialium, pubblicate postume a Colonia nel 1493 e ristampate più volte anche in Italia (ben sette a Venezia), fino all'ultima del 1596. All'età di tre anni, in seguito al vaiolo, divenne cieco.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • É. Steenackers, Notes et documents sur la vie et les travaux de Nicaise de Voerda (1440-1492), in "Bulletin de la Commission royale d'histoire", Bruxelles: Hayez, LXXXVIII (1925), pp. 319-382.
  • Fondazione Mansutti, Quaderni di sicurtà. Documenti di storia dell'assicurazione, a cura di M. Bonomelli, schede bibliografiche di C. Di Battista, note critiche di F. Mansutti. Milano: Electa, 2011, p. 340.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71745478 · ISNI (EN0000 0000 6149 4121 · LCCN (ENn92073438 · GND (DE100686648 · BAV ADV11333182