Neuralink

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Neuralink Corp
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariasocietà privata
Fondazione2016
Fondata da

Elon Musk
Ben Rapoport
Dongjin Seo
Max Hodak
Paul Merolla
Philip Sabes
Tim Gardner
Tim Hanson
Vanessa Tolosa[1]

Sede principaleSan Francisco
Persone chiaveJared Birchall (CEO)[2]
SettoreInformatico
Prodotti interfacce neurali
neuroprotesi
Sito web

Neuralink Corporation è una azienda statunitense di neurotecnologie, fondata da Elon Musk e da altri, che sta sviluppando interfacce neurali impiantabili. La sede dell'azienda è a San Francisco;[3] è stata avviata nel 2016 e fu riportata pubblicamente per la prima volta a marzo 2017.[4][5] Il marchio "Neuralink" è stato acquistato dai precedenti proprietari a gennaio 2017.[6]

Dalla sua fondazione, l'azienda ha assunto molti famosi neuroscienziati di varie università.[7] Fino al luglio 2019, ha ricevuto $158 milioni di finanziamenti (di questi $100 milioni di Musk) e aveva 90 impiegati.[8] Al tempo, Neuralink annunciò che stava lavorando a un dispositivo “simile a una macchina per cucire” capace di implementare fili molto sottili dentro il cervello, e dimostrò un sistema che legge informazioni da un topo di laboratorio tramite 1500 elettrodi (che si dice essere 15 volte più dell'attuale massimo per sistemi usati nei cervelli umani), e anticipò che avrebbe cominciato gli esperimenti con gli umani nel 2020.[8]

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Ad aprile 2017, un blog chiamato Wait But Why ha riportato che l'azienda mira a creare dispositivi in grado di curare gravi malattie cerebrali nel breve termine, con lo scopo ultimo del potenziamento umano, talvolta chiamato transumanesimo.[1][3][9] Musk ha detto che rimase parzialmente interessato all'idea di un concetto fantascientifico del "laccio neurale" che fa parte dell'universo immaginario del Ciclo della Cultura, una serie di romanzi scritta da Iain Banks.[9][10]

Musk ha spiegato che lo scopo a lungo termine è raggiungere la "simbiosi con l'intelligenza artificiale",[11] che Musk vede come una minaccia per l'umanità se lasciata incontrollata.[11][12] Al momento, qualche neuroprotesi può interpretare i segnali cerebrali e permette ai disabili di controllare i loro arti protesici. Musk mira a collegare quella tecnologia con impianti che, invece di effettuare movimenti, possano interfacciarsi con altri tipi di software e gadget a velocità di banda larga.[12]

Nel 2018, l'azienda ha chiesto una licenza per aprire una struttura di sperimentazione animale a San Francisco ma apparentemente non l'ha ancora aperta, e invece ha fatto ricerca all'università della California, Davis.[13]

Attualmente, Neuralink ha sede nel Mission District di San Francisco, dove condivide un edificio con OpenAI, un'altra azienda co-fondata da Musk.[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Tim Urban, Neuralink and the Brain’s Magical Future, Wait But Why, 20 aprile 2017. URL consultato il 2 gennaio 2019.
  2. ^ (EN) Mike Brown, Elon Musk Breaks Twitter Silence on Secretive A.I.-Brain Firm Neuralink, su Inverse, 27 novembre 2018.
  3. ^ a b (EN) Samantha Masunaga, A quick guide to Elon Musk's new brain-implant company, Neuralink, su latimes.com.
  4. ^ (EN) Rolfe Winkler, Elon Musk Launches Neuralink to Connect Brains With Computers, in The Wall Street Journal, 27 marzo 2017.
  5. ^ (EN) Nick Statt, Elon Musk launches Neuralink, a venture to merge the human brain with AI, in The Verge, 27 marzo 2017.
  6. ^ (EN) Antonio Regalado, Meet the Guys Who Sold “Neuralink” to Elon Musk without Even Realizing It, MIT Technology Review, 4 aprile 2017. URL consultato il 21 aprile 2019.
  7. ^ (EN) Elon Musk’s Brain Tech Startup Is Raising More Cash, in Bloomberg, 11 maggio 2019. URL consultato il 12 maggio 2019.
  8. ^ a b (EN) John Markoff, Elon Musk’s Company Takes Baby Steps to Wiring Brains to the Internet, in The New York Times, 16 luglio 2019, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 17 luglio 2019.
  9. ^ a b (EN) Annalee Newitz, Elon Musk is setting up a company that will link brains and computers, in Ars Technica, 28 marzo 2017.
  10. ^ (EN) Tim Cross, The novelist who inspired Elon Musk, su 1843magazine.com, 31 marzo 2017.
  11. ^ a b (EN) Isobel Asher Hamilton, Elon Musk believes AI could turn humans into an endangered species like the mountain gorilla, Business Insider, 26 novembre 2018.
  12. ^ a b (EN) Tyler Lacoma, Everything you need to know about Neuralink: Elon Musk’s brainy new venture, su digitaltrends.com, 7 novembre 2017.
  13. ^ a b (EN) Kate Conger, Elon Musk's Neuralink Sought to Open an Animal Testing Facility in San Francisco, in Gizmodo, 28 marzo 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18156616949328590573 · WorldCat Identities (EN18156616949328590573