Nelson DeMille

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nelson Richard DeMille (Portland, 23 agosto 1943) è uno scrittore statunitense.

Ha servito nell'esercito statunitense dal 1966 al 1969, ricevendo numerosi riconoscimenti durante la Guerra del Vietnam. Si è laureato in Scienze politiche e Storia alla Hofstra University. Divenuto scrittore, ha pubblicato romanzi anche con gli pseudonimi Jack Cannon, Kurt Ladner e Brad Matthews.

Negli anni settanta ha scritto, sotto lo pseudonimo di Jack Cannon, brevi romanzi d'azione "per uomini" con protagonista il personaggio di Joe Ryker: la serie, ristampata nel 1989, è del tutto inedita in Italia.

Il suo romanzo La figlia del generale (1992) è stato trasposto al cinema nel 1999 nell'omonimo film con John Travolta protagonista.

DeMille ha pubblicato il suo ultimo libro della serie "John Corey" in maggio 2015. La storia si svolge a New York, con un complotto russo per distruggere la città mediante una minibomba nucleare.

L'autore è membro di Mensa.[1] Attualmente vive con la famiglia a Long Island, New York.

Stile letterario[modifica | modifica wikitesto]

Molti libri di DeMille sono scritti in prima persona, perciò le sue storie seguono una trama lineare in cui il lettore compartecipa alle azioni del personaggio principale. Sebbene il tono della sua scrittura vari da romanzo a romanzo, uno dei suoi metodi include il sovente uso del sarcasmo e dell'umorismo caustico, specialmente nei dialoghi, con battute vivaci e argute.[2] La maggior parte delle sue storie evitano la tipica "fine alla Hollywood", ma terminano in maniera inconcludente o con l'eroe che risce a risolvere il caso ed esporre il mistero, soffrendone però di carriera e sentimenti. A volte DeMille chiama i personaggi dei suoi libri con nomi di persone reali, che in cambio fanno donativi a vari enti caritatevoli.[3]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Serie di Joe Ryker[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1974 - The Sniper
  2. 1974 - The Hammer of God
  3. 1975 - The Agent of Death
  4. 1975 - The Smack Man
  5. 1975 - The Cannibal
  6. 1975 - The Night of the Phoenix

Serie di John Sutter[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1990 - La costa d'oro (The Gold Coast), Leonardo 1991 (ISBN 8835501415); Arnoldo Mondadori Editore 2001 (ISBN 8804483202)
  2. 2008 - L'ospite pericoloso (The Gate House), Arnoldo Mondadori Editore 2009 (ISBN 9788804585350)

Serie di Paul Brenner[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1992 - La figlia del generale (The General's Daughter), Longanesi 1993 (ISBN 8830411523); Arnoldo Mondadori Editore 2005 (ISBN 8804546166)
  2. 2002 - Missione al nord (Up Country), Arnoldo Mondadori Editore 2002 (ISBN 8804496487)

Serie di John Corey[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1997 - Morte a Plum Island (Plum Island), Baldini & Castoldi 1998 (ISBN 8880894234); Arnoldo Mondadori Editore 2000 (ISBN 8804483113)
  2. 2000 - L'ora del leone (The Lion's Game), Arnoldo Mondadori Editore 2000 (ISBN 8804478659)
  3. 2004 - Notte fatale (Night Fall), Arnoldo Mondadori Editore 2005 (ISBN 8804544694)
  4. 2006 - American vendetta (Wild Fire), Arnoldo Mondadori Editore 2007 (ISBN 9788804564287)
  5. 2010 - Il Leone (The Lion), Arnoldo Mondadori Editore 2011 (ISBN 9788804611516)
  6. 2012 - La Pantera (The Panther), Arnoldo Mondadori Editore 2015 (ISBN 9788804639787)
  7. 2015 - A Quiet End (negli USA: Radiant Angel)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 - La figlia del generale (The General's Daughter) - dal romanzo omonimo
  • 2003 - Word of Honor (Film-TV) - dal romanzo "Parola d'onore"
  • 2004 - Life or Breath - da un suo racconto
  • 2005 - Mayday - dal romanzo omonimo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) They're Accomplished, They're Famous, and They're MENSANS in Mensa Bulletin, nº 476, American Mensa, luglio 2004, pp. 28, ISSN 0025-9543.
  2. ^ Sito ufficiale: bio.
  3. ^ Si vedano le note finali dell'autore nei rispettivi libri, int. al.', Night Fall, The Gate House, The Panther, ecc.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN107015556 · LCCN: (ENn78003040 · ISNI: (EN0000 0001 2032 2849 · GND: (DE109737369
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura