National Air Races

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La locandina dell'edizione del 1931 delle National Air Races.

Le National Air Races erano una serie di competizioni aeronautiche di velocità in circuito chiuso delimitato da piloni disputata negli Stati Uniti d'America tra il 1920 ed il 1949. In questo periodo vennero sperimentate soluzioni tecniche messe alla prova dalle competizioni come la National Air Races rendendo possibile lo sviluppo tecnologico dell'aeronautica in campo civile e militare analogamente a quanto era successo durante la prima guerra mondiale per esigenze belliche e quanto sarebbe successo durante i successivi conflitti.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1920 l'editore Ralph Pulitzer, figlio di Joseph Pulitzer, decise di istituire una competizione aeronautica a premi, il Pulitzer Trophy Race, destinato agli aerei militari da disputarsi sul Roosevelt Field, aerodromo sito a Long Island, New York, allo scopo di pubblicizzare il New York World, quotidiano di sua proprietà, grazie al richiamo che aveva l'aviazione nella cultura popolare. In seguito la competizione venne spostata a Cleveland, in Ohio, assumendo la nuova denominazione di Cleveland National Air Races.[1] L'iniziativa faceva perno sulla partecipazione dei migliori piloti del periodo, tra cui James Doolittle, Wiley Post, Frank Hawks, Jimmie Wedell, Roscoe Turner ed altri dell'era pionieristica dell'aviazione. Fu assistendo a queste gare che il futuro asso dell'aviazione alleato Donald Blakeslee decise, quand'era ancora ragazzo, di diventare pilota.[2]

La competizione si svolgeva in genere nel corso di un massimo di 10 giorni, di solito alla fine del mese di agosto. A causa dello scoppio della seconda guerra mondiale si decise di interrompere il trofeo durante tutto il suo svolgimento.

Le gare includevano una serie di eventi sportivi, tra cui una corsa campestre con traguardo nella città di Cleveland, ed altri più spiccatamente aeronautici, come gare di atterraggio, dimostrazioni aeree di alianti, voli con aerostati e gare di paracadutismo. La competizione più popolare era il Thompson Trophy Race, una corsa a circuito chiuso dove i piloti dovevano rispettare il percorso virando attorno a dei piloni, ed il Bendix Trophy Race che si svolgeva attraverso il territorio degli Stati Uniti continentali.

Dal 1929 Cleveland fu sede di partenza ed arrivo del Women's Air Derby, poi divenuto "Powder Puff Derby", prima competizione ufficiale esclusivamente destinata a donne pilota ed alla quale parteciparono personaggi di spicco dell'aviazione femminile quali Amelia Earhart, Pancho Barnes, Bobbi Trout e Louise Thaden, quest'ultima vincitrice dell'edizione del 1929.

Quando le gare di ripresa Dopo un periodo di interruzione dovuto allo scoppio della seconda guerra mondiale, le National Air Races furono caratterizzate dalla partecipazione dei più recenti aerei militari surplus che grazie alle loro prestazioni notevolmente superiori surclassarono i modelli prebellici. Nel corso dell'edizione del 1949 il pilota Bill Odom fu vittima di un grave incidente che incise nell'immaginario popolare e che ebbe come conseguenza la sospensione dell'evento. Durante una prova di velocità Odom perse il controllo del suo P-51 "Beguine" schiantandosi su un'abitazione, rimanendo ucciso assieme alle due persone presenti all'interno in quel momento[3].

Per la ripresa di una competizione con cadenza annuale bisognò attendere il 1964, anno in cui l'eredità sportiva dell'evento venne raccolta dalle Reno National Championship Air Races, parte del Cleveland National Air Show che si svolse alla metà del settembre di quell'anno.

Località e date[modifica | modifica sorgente]

Il Pulitzer Trophy in esposizione, nel 2012, allo Smithsonian National Air and Space Museum.
Località e date delle National Air Races
Edizione Aerodromo Collocazione Stato Federato Periodo Note
1920 Roosevelt Field Long Island New York New York 27 novembre
1921 Omaha Nebraska Nebraska 5 novembre
1922 Detroit Michigan Michigan 12-14 ottobre
1923 Robertson Missouri Missouri 6-8 ottobre intitolata International Air Races
1924 Dayton Ohio Ohio 2-4 ottobre
1925 Mitchel Field Long Island New York New York 8-13 ottobre
1926 Filadelfia Pennsylvania Pennsylvania 4-13 settembre
1927 Spokane Washington Washington 19-25 settembre
1928 Los Angeles California California 8-16 settembre
1929 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 24 agosto-2 settembre
1930 Aeroporto Curtiss-Reynolds Chicago Illinois Illinois 23 agosto-1º settembre
1931 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 29 agosto-7 settembre
1932 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 27 agosto-5 settembre
1933 Mines Field Los Angeles California California 1º-4 luglio
1934 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 31 agosto-4 settembre
1935 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 30 agosto-2 settembre
1936 Mines Field Los Angeles California California 4-7 settembre
1937 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 3-7 settembre
1938 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 3-5 settembre
1939 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 2-5 settembre
1940 Non previste
1941 Non previste
1942 Non disputate a causa della seconda guerra mondiale
1943 Non disputate a causa della seconda guerra mondiale
1944 Non disputate a causa della seconda guerra mondiale
1945 Non disputate a causa della seconda guerra mondiale
1946 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 30 agosto-2 settembre
1947 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 30 agosto-1º settembre
1948 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 4-6 settembre
1949 Aeroporto di Cleveland Cleveland Ohio Ohio 3-5 settembre
1950 Non disputate a causa dell'incidente occorso al pilota Bill Odom nella precedente edizione
1951 Non disputate
1952 Non disputate
1953 Non disputate
1954 Non disputate
1955 Non disputate
1956 Non disputate
1957 Non disputate
1958 Non disputate
1959 Non disputate
1960 Non disputate
1961 Non disputate
1962 Non disputate
1963 Non disputate
1964 Riprese come National Championship Air Races a Reno, Nevada

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ about the Reno Air Racing Association Retrieved 2010-03-10.
  2. ^ (EN) Dennis Hevesi, Donald Blakeslee; led P-51 fighters, first to reach Berlin in U-T San Diego, http://www.utsandiego.com/, 12 ottobre 2008. URL consultato il 22 settembre 2012.
  3. ^ (EN) Beguine in Air Racing History, http://www.airracinghistory.freeola.com/index.htm, 30 marzo 2010. URL consultato il 22 settembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]