Museo Mario Praz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casa museo di Mario Praz
Ponte - v Zanardelli Museo Mario Praz 1280294.JPG
Palazzo Primoli.
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàRoma
IndirizzoVia Zanardelli, 1
Caratteristiche
FondatoriMario Praz
Apertura1995
DirettoreMaria Giuseppina Di Monte
Visitatori3 286[1] (2015)
Sito web

Coordinate: 41°54′07.5″N 12°28′18.4″E / 41.902083°N 12.471778°E41.902083; 12.471778

Il Museo Mario Praz di Roma è un tipico esempio di casa-museo e contiene oltre 1200 oggetti collezionati dallo stesso nell'arco della sua vita.

Collezioni[modifica | modifica wikitesto]

Gli oggetti della collezione, di stili che vanno dal neoclassico al biedermeier, vengono presentati all'interno dell'abitazione dello studioso nella affascinante disposizione da lui pensata per appagare il proprio piacere di vivere non solo circondato, ma addirittura "immerso" nel bello.

Si tratta dell'abitazione privata del critico d'arte e di letteratura, Mario Praz (1896-1982), conservata così com'era alla morte del proprietario e aperta al pubblico nel 1995. Proprietà del MIBACT e già museo satellite della Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma, dal dicembre 2014 è entrato a far parte del Polo museale del Lazio. L'ingresso è gratuito.

Il Museo Mario Praz è situato all'interno di Palazzo Primoli in Via Zanardelli 1 a Roma ed è visitabile su prenotazione in gruppi di massimo 10 persone ed accompagnati da un responsabile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati visitatori 2015 (PDF), su beniculturali.it. URL consultato il 15 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN124042185