Murina feae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Murina cineracea)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Murina feae
Ashy-gray tube-nosed bat.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Murininae
Genere Murina
Specie M.feae
Nomenclatura binomiale
Murina feae
Thomas, 1891
Sinonimi

M.cineracea

Areale

Distribution of Murina feae.png

Murina feae (Thomas, 1891) è un pipistrello della famiglia dei Vespertilionidi diffuso in Asia orientale.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'epiteto specifico è dedicato all'esploratore torinese Leonardo Fea, il quale catturò l'olotipo presso Biapo, nel Myanmar, ora conservato presso il Museo di storia naturale Giacomo Doria di Genova con numero di catalogo MSNG 44307.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 35 e 48 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 27,5 e 36 mm, la lunghezza della coda di 35,8 mm, la lunghezza del piede di 7,9 mm, la lunghezza delle orecchie tra 12 e 15 mm e un peso fino a 6,4 g.[1][2]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è lunga e si estende sulle ali fino all'altezza dei gomiti e delle ginocchia. Le parti dorsali sono grigie chiare con la base dei peli marrone scura, mentre le parti ventrali sono bianche con la base dei peli marrone scura. Il muso è stretto, allungato, con le narici protuberanti e tubulari. Gli occhi sono molto piccoli. Le orecchie sono arrotondate, il trago è lungo circa la metà del padiglione auricolare ed è sottile. Le ali sono attaccate posteriormente alla base dell'artiglio dell'alluce. I piedi sono piccoli e ricoperti di peli. La coda è lunga ed inclusa completamente nell'ampio uropatagio, il quale è ventralmente ricoperto di peli biancastri. Il calcar è lungo.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa negli stati indiani del West Bengal ed Arunachal Pradesh, nel Myanmar, Thailandia, Vietnam e Laos settentrionali e nella Cambogia orientale.

Vive nelle foreste miste sempreverdi e decidue tra 300 e 1.230 metri di altitudine.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente descritta come nuova specie M.cineracea nel 2011, successivamente l'osservazione dell'olotipo di M.feae ha dimostrato che si tratta della medesima forma e che quindi quest'ultima combinazione ha la precedenza sulla prima.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie, essendo stata scoperta solo recentemente, non è stata sottoposta ancora a nessun criterio di conservazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Csorba & Al., 2011
  2. ^ Francis & Eger, 2012

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Csorba G, Truong Son N, Saveng I & Furey NM, Revealing cryptic bat diversity: three new Murina and redescription of M.tubinaris from southeast Asia in Journal of Mammalogy, vol. 92, nº 4, 2011, pp. 891-904.
  • Francis CM & Eger JL, A review of tube-nosed bats (Murina) from Laos with a description of two new species in Acta Chiropterologica, vol. 14, nº 1, 2012, pp. 15-38.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi