Moto vario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nel moto vario, l'accelerazione non rimane costante nel tempo, per cui ha senso definire le sue derivate successive strappo, sbalzo, crepitio, pop, ecc. così come le corrispondenti dinamiche quali lo strattone, per comprendere fino a quale grado di complessità esso si spinge. Alcuni esempi di moto vario sono il moto di alcuni corridori in una gara o di un'automobile nel traffico stradale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Meccanica Portale Meccanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Meccanica