Mormopterus phrudus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mormopterus phrudus
Immagine di Mormopterus phrudus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Molossidae
Sottofamiglia Molossinae
Genere Mormopterus
Specie M.phrudus
Nomenclatura binomiale
Mormopterus phrudus
Handley, 1956

Mormopterus phrudus (Handley, 1956) è un pipistrello della famiglia dei Molossidi endemico del Perù.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 50 e 51 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 33 e 34 mm, la lunghezza della coda tra 29 e 32 mm, la lunghezza del piede di 8 mm, la lunghezza delle orecchie tra 13 e 14 mm.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Le parti dorsali sono marroni scure con la base dei peli bianca, mentre le parti ventrali sono bruno-nerastre, con la gola biancastra. Il muso è largo, con il labbro superiore ricoperto di pliche cutanee superficiali e di numerosi peli spatolati. Le orecchie sono relativamente piccole, sottili, con l'estremità arrotondata e separate. Il trago è piccolo ed appuntito, mentre l'antitrago è poco sviluppato. Nei maschi è presente una sacca golare. Le membrane alari sono bruno-nerastre. La coda è lunga, tozza e si estende per più della metà oltre l'uropatagio.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia probabilmente nelle grotte.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nel Perù centro-meridionale.

Vive nelle foreste subtropicali a circa 3.000 metri di altitudine.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato che questa specie è conosciuta soltanto in una località, situata all'interno di un parco nazionale, classifica M.phrudus come specie vulnerabile (VU).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Pacheco, V. Aguirre, L. & Mantilla, H. 2008, Mormopterus phrudus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.3, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mormopterus phrudus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Eisenberg & Redford, 2000

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • John F.Eisenberg & Kent H.Redford, Mammals of the Neotropics, Volume 3:Ecuador, Peru, Bolivia, Brazil, The University of Chicago Press, 2000. ISBN 9780226195421
  • Alfred L. Gardner, Mammals of South America, Volume 1: Marsupials, Xenarthrans, Shrews, and Bats, University Of Chicago Press, 2008. ISBN 9780226282404

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi