Mora (frutto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
More in vendita in un mercato.

La mora (o anche mora di rovo) è il nome comune dato al sorosio (falso frutto composito) ottenuto da diverse varietà del sottogenere Rubus del genere Rubus e incluso nella categoria dei frutti di bosco.

Le more si distinguono dai lamponi (le cui piante appartengono allo stesso genere Rubus ma a un diverso sottogenere) perché, quando si raccoglie una mora, il ricettacolo rimane attaccato al frutto, mentre nel lampone il ricettacolo rimane sulla pianta, lasciando una cavità nel frutto.[1]

Un cestino di more selvatiche.

Valori nutrizionali[modifica | modifica wikitesto]

I valori nutrizionali della mora sono i seguenti, per 100 g di alimento:[2][3]

  • Acqua 88,15 g
  • Carboidrati 9,6-10,2 g
  • Proteine 1,4 g
  • Grassi 0,5 g
  • Valore energetico 43 kcal

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Le more si utilizzano per produrre il Brombeergeist, liquore tedesco tipico della Foresta Nera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mark Rieger, Blackberries and Raspberries (Rubus spp.), su uga.edu. URL consultato il 21 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2010).
  2. ^ (EN) 09042, Blackberries, raw, in National Nutrient Database, Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti d'America, aprile 2018. URL consultato il 21 agosto 2019.
  3. ^ (EN) Blackberries, raw Nutrition Facts & Calories, su nutritiondata.self.com. URL consultato il 21 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina