Mops trevori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mops trevori
Immagine di Mops trevori mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Molossidae
Sottofamiglia Molossinae
Genere Mops
Sottogenere Mops
Specie M.trevori
Nomenclatura binomiale
Mops trevori
Allen, 1917

Mops trevori (Allen, 1917) è un pipistrello della famiglia dei Molossidi diffuso nell'Africa subsahariana.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di medie dimensioni, con la lunghezza totale tra 121 e 130 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 51 e 55 mm, la lunghezza della coda tra 34 e 44 mm, la lunghezza del piede tra 11 e 15 mm, la lunghezza delle orecchie tra 18 e 25 mm e un peso fino a 46 g.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è corta e liscia, la nuca è priva di peli. Le parti dorsali sono bruno-grigiastre o bruno-giallastre, mentre le parti ventrali sono bruno-grigiastre chiare, grigio-rosate chiare o bruno-giallastre chiare, più scure lungo i fianchi. È presente una fase arancione. Il muso non è estremamente appiattito, il labbro superiore ha 8-9 pieghe ben distinte e ricoperto di corte setole. Le orecchie sono marroni scure, relativamente grandi, unite anteriormente da una membrana a forma di V che si estende in avanti fino a formare una sacca con l'apertura anteriore e con un ciuffo di peli marroni scuri nella parte posteriore. Il trago è molto piccolo e nascosto dietro l'antitrago, il quale è grande e trapezoidale. Le membrane alari sono marroni scure e semi-trasparenti. La coda è lunga, tozza e si estende per più della metà oltre l'uropatagio.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti, in particolare coleotteri.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Una femmina gravida con un embrione è stata catturata a fine settembre.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nella Guinea meridionale, Costa d'Avorio orientale, Ghana, Nigeria sud-occidentale, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo nord-orientale, Sudan del Sud meridionale e Uganda.

Vive nelle savane alberate lungo i margini forestali, in prossimità di specchi e corsi d'acqua.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, nonostante sia stato catturato in un areale abbastanza vasto, ci sono poche informazioni circa le eventuali minacce e i requisiti ambientali, classifica M.trevori come specie con dati insufficienti (DD).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Mickleburgh, S., Hutson, A.M., Bergmans, W., Cotterill, F.P.D. & Fahr, J. 2008, Mops trevori, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mops trevori, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Happold & Happold, 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Meredith & David C.D.Happold, Mammals of Africa. Volume IV-Hedgehogs, Shrews and Bats, Bloomsbury, 2013. ISBN 9781408122549

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi