Montagne (Tre Ville)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Montagne
frazione
Montagne – Stemma
Montagne – Veduta
Vista di Larzana, già capoluogo del comune
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneTre Ville-Stemma.png Tre Ville
Territorio
Coordinate46°04′N 10°45′E / 46.066667°N 10.75°E46.066667; 10.75 (Montagne)
Altitudine825 m s.l.m.
Superficie12,21 km²
Abitanti233[1] (31-12-2015)
Densità19,08 ab./km²
SottodivisioniBinio, Cort, Larzana
Frazioni confinantiPreore, Ragoli
Altre informazioni
Cod. postale38095 (già 38070)
Prefisso0465
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022122
Cod. catastaleF396
TargaTN
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona F, 3 954 GG[3]
Nome abitantimontagnoli
Patronosan Bartolomeo (Larzana); Maria Addolorata (Binio)
Giorno festivo24 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montagne
Montagne
Sito istituzionale

Montagne (Le Montàgne in dialetto trentino[4]) è una frazione di 233 abitanti del comune italiano di Tre Ville in provincia di Trento; è stato comune autonomo fino al 31 dicembre 2015, dopodiché è confluito nel nuovo ente formato dall'unione con Preore e Ragoli.

Si trattava di un comune sparso in quanto la sede comunale era posta nell'abitato di Larzana, mentre ora le sue ex frazioni sono località che insieme formano la frazione Montagne nel comune di Tre Ville.

Fa parte della Comunità delle Regole di Spinale e Manez.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La chiesetta della Madonna de la Salette a Cort

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Scorcio della frazione di Binio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige