Moglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moglio
frazione
Moglio – Veduta
Panorama della frazione alassina
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Liguria.svg Liguria
ProvinciaProvincia di Savona-Stemma.png Savona
ComuneAlassio-Stemma.png Alassio
Territorio
Coordinate44°00′41″N 8°09′06″E / 44.011389°N 8.151667°E44.011389; 8.151667 (Moglio)Coordinate: 44°00′41″N 8°09′06″E / 44.011389°N 8.151667°E44.011389; 8.151667 (Moglio)
Altitudine200 m s.l.m.
Abitanti1 000[1] (settembre 2007)
Altre informazioni
Cod. postale17021
Prefisso0182
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Moglio
Moglio

Moglio è una frazione di circa 1.000 abitanti del comune di Alassio, in provincia di Savona

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Si trova a 3 km sulla strada provinciale per Testico, a 200 m s.l.m. e, ad oggi conta circa 1000 abitanti.

Il territorio della frazione, di circa 4 km2, è situato in ambito collinare, che si innalza gradualmente fino ai 586 m s.l.m. del monte Tirasso, dove si trova il santuario di Nostra Signora della Guardia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Sebastiano.

Secondo il racconto tradizionale il villaggio di Moglio ebbe origine da uno sparuto numero di superstiti di un antico aggregato del territorio alassino detto Lamiun, distrutto dalla peste. La località di Moglio è citata per la prima volta in un documento del 1232[2].

Durante la breve Repubblica ligure istituita da Napoleone I dopo la Campagna d'Italia, fu per breve tempo (1798-1799) municipio autonomo[3].

Nel 1885 venne fondata la Società di mutuo soccorso, una della più antiche di tutta la provincia di Savona, con il principale compito di portare aiuto, materiale e morale, verso i soci più bisognosi oltre all'assistenza sanitaria[4]. La società costituì quindi una cooperativa di consumo nel 1901 e in seguito un fabbricato per la vendita dei prodotti alimentari. Nel tempo, i compiti della Società si sono modificati e attualmente si prefigge di mantenere le tradizioni[5].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Tra la fine di luglio e i primi di agosto si tengono le sagre degli "gnocchi", ancora impastati a mano, e quella della "ventre di tonno", prodotto della pesca del Tonno.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ circa
  2. ^ Pergamena dell'archivio dell'ospedale di Albenga, relativa alla divisione ereditaria delle proprietà in Alassio di un certo Oberto di Spagna.
  3. ^ A seguito di elezioni, il 24 luglio 1798, furono incaricati di reggere la municipalità Giovan Battista Porcella, Francesco Bogliolo e Domenico Bogliolo. L'ultimo verbale riporta la data 21 maggio 1799. Fonte: "Cara, Vecchia Moglio".
  4. ^ Il 9 marzo 1890, la Società di mutuo soccorso scelse Giovan Battista Merlini, quale medico condotto. I resti del medico condotto.Merlini, della moglie e del figlio, anch'esso medico condotto, riposano nel cimitero del paese. La piazza principale del paese è stata intestata al figlio Goffredo.
  5. ^ A tale scopo, nel 1993, è stato stampato un libro dal titolo Cara vecchia Moglio. Scritti e immagini di un antico borgo.