Moffat (Regno Unito)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moffat
città; anticamente: burgh
(EN) Moffat/(GD) Am Magh Fada
Moffat – Veduta
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Scozia Scozia
Area di consiglioDumfries e Galloway
Territorio
Coordinate55°19′55.2″N 3°26′31.2″W / 55.332°N 3.442°W55.332; -3.442 (Moffat)Coordinate: 55°19′55.2″N 3°26′31.2″W / 55.332°N 3.442°W55.332; -3.442 (Moffat)
Abitanti2 582 (2011)
Altre informazioni
LingueInglese
Cod. postaleDG10
Prefisso(+44) 01683
Fuso orarioUTC+0
ConteaDumfriesshire
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Moffat
Moffat
Sito istituzionale
Il centro di Moffat
Moffat: i resti dell'antica chiesa parrocchiale e, sullo sfondo, la chiesa di Sant'Andrea
Moffat: la chiesa di Sant'Andrea

Moffat (in gaelico scozzese: Am Magh Fada) è una cittadina di circa 2.500 abitanti[1] della Scozia sud-occidentale, facente parte dell'area amministrativa del Dumfries e Galloway (contea tradizionale: Dumfriesshire) e situata lungo il corso del fiume Annan[2]. Anticamente un burgh, ha un lungo passato anche come centro termale[2][3].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Moffat si trova nella parte settentrionale del Dumfries & Galloway[4], lungo l'autostrada A74[2][4] e tra le località di Lochmaben e Sanquhar (rispettivamente a nord della prima e a sud-est della seconda)[4].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2011, Moffat contava una popolazione pari a 2.582 abitanti.[1]

La località ha conosciuto incremento demografico rispetto al 2001, quando contava 2.421 abitanti[1] e al 1991, quando ne contava 2.248[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1117, Moffat era sede di una chiesa e ad est della città furono costruiti due castelli.[3]

Nel 1595, Moffat aveva già acquisito un'importanze tale da comparire negli atlanti di Gerardus Mercator[3] e nel corso del XVII secolo si poteva già definirla una città[3].

Nel 1633, fu scoperta a Moffat una sorgente, che iniziò ad attirare le persone che ne volevano beneficiare a scopo terapeutico.[3] Nel 1683, aprì così il primo albergo in loco, il Black Bull Inn.[3]

In seguito, con la scoperta di una seconda sorgente nel 1748, crebbe la popolarità della cittadina come centro termale.[3] Si assistette così alla costruzione di due nuovi hotel nel 1760, l'Annandale Arms Hotel e il Buccleuch Arms Hotel.[3]

L'accrescere della popolarità di Moffat come centro termale portò alla costruzione di una linea ferroviaria a due miglia dalla città nel 1848.[3]

Moffat cessò di essere una località termale nel 1921, quando l'Hydropathic Hotel, costruito nel 1878[3], andò completamente distrutto in un incendio.[2][3]

Ciò portò alla chiusura della stazione ferroviaria nel 1954 e della vicina stazione ferroviaria di Beattock nel 1972.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di Sant'Andrea[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli edifici principali di Moffat, figura la Chiesa di Sant'Andrea, costruita nel 1887 in sostituzione dell'ex-chiesa parrocchiale del 1790.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (DE) Moffat, City Population. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  2. ^ a b c d (EN) Moffat, Visit Scotland. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m (EN) Moffat, Visit Scotland. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  4. ^ a b c A.A.V.V., Key Guide - Gran Bretagna, Touring Club Italiano, Milano, 2007, p. 438

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scozia Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Scozia