Moderato cantabile (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moderato cantabile
Moderato cantabile.png
Jean-Paul Belmondo e Jeanne Moreau in una scena del film
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1960
Durata91 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaPeter Brook
SoggettoMarguerite Duras (romanzo)
SceneggiaturaGérard Jarlot
FotografiaArmand Thirard
MontaggioAlbert Jurgenson
MusicheAnton Diabelli
Interpreti e personaggi

Moderato cantabile è un film del 1960 diretto da Peter Brook, tratto dall'omonimo romanzo di Marguerite Duras.

Fu presentato in concorso al 13º Festival di Cannes, dove Jeanne Moreau vinse il premio per la miglior interpretazione femminile.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Anna Desbarèdes è una giovane donna, sposata con un ricco imprenditore, che vive un'esistenza monotona nella cittadina di Blaye, piccolo comune francese. Dopo essere stata testimone indiretta di un omicidio avvenuto in un bar ella vi ritorna il giorno successivo dove fa la conoscenza di Chauvin, il quale la informa in modo più dettagliato sulle modalità del delitto, e questo induce Anna, a causa di un equilibrio mentale instabile, a pensare che questi intenda ucciderla.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

«Nei film d’amore c’è spesso questa idea, che m’infastidisce, dell’amore riservato a certuni. Moderato cantabile per esempio mi ha urtato molto. Si vede la coppia Moreau–Belmondo in una cittadina di provincia. Una coppia di prestigio circondata da borghesi imbecilli; il marito abbrutito, il professore di piano inaridito. […] Moderato cantabile è stato determinante per Jules e Jim

(François Truffaut[2])

«Il personaggio di interpretato da Belmondo è inizialmente attratto da quello interpretato da Jeanne Moreau in modo travolgente nella ribellione, il suo no che piano piano emerge è il distacco da una dimensione malata che avrebbe riportato al conformismo dell’ amour fou che uccide.»

(Françoise Hardy[3])

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Awards 1960, festival-cannes.fr. URL consultato il 10 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2013).
  2. ^ Anne Gillain (a cura di), Tutte le interviste di François Truffaut sul cinema, Dialoghi Gremese Editore, Roma 2005, p. 85. (c) Le cinema selon François Truffaut, 1988.
  3. ^ L'amour fou, roman, Éditions Albin Michel, Paris 2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema