Midea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Midea (disambigua).
Midea
frazione
Μιδέα
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Peloponneso
Unità periferica Argolide
Comune Nauplia
Territorio
Coordinate 37°39′N 22°49′E / 37.65°N 22.816667°E37.65; 22.816667 (Midea)Coordinate: 37°39′N 22°49′E / 37.65°N 22.816667°E37.65; 22.816667 (Midea)
Abitanti 6 724 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 210 55
Fuso orario UTC+2
Targa AP
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Midea
Midea

Midea (in greco Μιδέα) è un ex comune della Grecia nella periferia del Peloponneso di 6.724 abitanti secondo i dati del censimento 2001.[1]

È stato soppresso a seguito della riforma amministrativa detta Programma Callicrate in vigore dal gennaio 2011[2] ed è ora compreso nel comune di Nauplia.

Nel territorio del comune sono presenti due siti archeologici importanti dell'età del bronzo, la rocca di Midea (secondo il mito fu fondata da Perseo e in cui secondo la leggenda crebbero Atreo, padre di Agamennone e Menelao e suo fratello Tieste) sulla collina che sovrasta l'abitato 2 km a sud, e Dendra, un villaggio miceneo con un'ampia necropoli nobiliare.

La cittadella di Midea era più piccola di quelle di Micene e Tirinto, e fu edificata nel XV secolo a.c. o poco prima (il sito era abitato, in maniera discontinua, dal tardo neolitico), si trova grossomodo a metà strada tra le due (3 ore di cammino da Micene, poco meno di 2 ore e mezza da Tirinto), ma è comunque relativamente grande e ben conservata. Venne scavata dalla missione archeologica svedese in Grecia a partire dal 1939 (dopo un'esplorazione sommaria da parte della scuola tedesca nel 1907), gli scavi non sono terminati (sempre a cura di questa scuola, cui dal 1963 si è aggiunto il governo Greco), anche se non si svolgono più campagne di scavo sistematiche. Pare che la cittadella fu in parte distrutta da un terremoto nel XIII secolo a.c., senza essere del tutto ricostruita.

L'abitato fu scarsamente frequentato fino all'età bizantina, a valle dell'acropoli dall'età moderna sorse il moderno centro abitato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Censimento 2001 (XLS), ypes.gr. URL consultato il 2 maggio 2011.
  2. ^ Programma Callicrate (PDF), ypes.gr. URL consultato il 2 maggio 2011.
Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia