Michael Greger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michael Herschel Greger

Michael Herschel Greger (Miami, 25 ottobre 1972[1][2]) è un medico e divulgatore scientifico statunitense che si occupa di questioni di salute pubblica, noto soprattutto per la sua difesa di una dieta vegetale a base di cibi integrali e la sua opposizione ai prodotti alimentari di origine animale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Photograph of Michael Greger at the D.C. Vegfest in 2007, standing in a white shirt in front of a booth whose banner states "Michael Greger, M.D." with "Free Cholesterol Testing" below it and his website at the bottom
Greger nel 2007

Greger frequentò la Cornell University School of Agriculture, dove da giovane scrisse in modo informale sui pericoli dell'encefalopatia spongiforme bovina, comunemente nota come "malattia della mucca pazza", su un sito web che pubblicò nel 1994.[1][2][3] Nello stesso anno, è stato assunto per lavorare su problemi della mucca pazza per Farm Sanctuary, vicino a Cornell, ed è diventato vegano dopo aver visitato un recinto per il bestiame destinato al macello, come parte del suo lavoro con Farm Sanctuary. Nel 1998, è apparso come teste qualificato, testimoniando sull'encefalopatia spongiforme bovina quando i produttori di bestiame hanno citato in giudizio senza successo Oprah Winfrey per diffamazione per le dichiarazioni che aveva fatto sulla sicurezza della carne nel 1996.[4]

Si iscrisse alla Tufts University School of Medicine, originariamente per il suo dottorato di Medicina e Filosofia, ma si ritirò dal dottorato di filosofia per perseguire solo la laurea in medicina.[5] Si è laureato nel 1999 come medico di medicina generale specializzato in nutrizione clinica .[1] Nel 2001, è entrato a far parte dell'Associazione dei consumatori organici per lavorare su questioni relative alla mucca pazza, di cui ha parlato ampiamente quando sono comparsi casi di mucca pazza negli Stati Uniti e in Canada,[6][7][8] chiamando la mucca pazza "La peste del XXI secolo "[9][10][11]

Nel 2004, ha lanciato un sito Web e pubblicato un libro critico sulla dieta Atkins e altre diete a basso contenuto di carboidrati .[1]

Nel 2004, l'American College Of Lifestyle Medicine è stata fondata a Loma Linda,[12] e Greger è stato membro fondatore[1] come una delle prime cento persone a far parte dell'organizzazione.[13]

Nel 2005 è entrato a far parte della divisione per il benessere degli animali da allevamento della Humane Society come direttore della sanità pubblica e dell'agricoltura animale.[1] Nel 2008, ha testimoniato davanti al Congresso[14] dopo che la Humane Society ha pubblicato il suo video sotto copertura della Westland Meat Packing Company, che mostrava animali malati che entravano nell'approvvigionamento di carne e che ha portato l'USDA a forzare il richiamo di 143 milioni di chili di carne, alcuni dei quali erano stati inseriti nel programma del pranzo scolastico della nazione.[15]

Nel 2011 ha lanciato il sito web NutritionFacts.org[16] con finanziamenti della Fondazione Jesse & Julie Rasch.[17]

Nelle sue lezioni, video e scritti sulla nutrizione, cerca di convincere la gente a cambiare le loro abitudini alimentari da una dieta modello occidentale ad una dieta integrale, a base vegetale, che, dice, può prevenire e invertire il decorso di molte malattie croniche.[18][19][20]: È critico nei confronti di alcuni altri medici per non aver incoraggiato i loro pazienti ad adottare diete a base vegetale ed evitare prodotti a base animale e ha criticato l'USDA, sostenendo che "un conflitto di interessi nella loro dichiarazione di intenti" protegge gli interessi economici dei produttori alimentari a discapito delle chiare linee guida dietetiche.[21]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Bird Flu: A Virus of Our Own Hatching ha ricevuto una recensione favorevole dove si diceva che fosse "interessante e informativo sia per gli scienziati che per i non addetti ai lavori",[22] ma l'esperto di sanità pubblica David Sencer fu critico nei confronti del libro, scrivendo che "si concentra fortemente sugli scenari del giorno del giudizio e offre poco in termini di consigli pratici al pubblico" e che "un pubblico di professionisti metterebbe rapidamente [il libro] in disparte per fonti di informazione più corrette dal punto di vista dei fatti".[23]

How Not to Die (in italiano "Sei quel che mangi") è entrato nella lista dei Best Seller del New York Times almeno tre volte.[24][25][26]

Il medico in pensione Harriet A. Hall, noto come scettico nella comunità medica,[27][28][29] ha scritto che, mentre è ben accettato che sia più salutare avere una dieta a base vegetale, che una tipica dieta occidentale, Greger spesso sovrastima i benefici noti di una tale dieta, nonché i danni causati dal consumo di prodotti animali (ad esempio, in un discorso, ha affermato che un singolo pasto ricco di prodotti animali può "paralizzare" le arterie) e a volte non discute prove che contraddicono le sue affermazioni forti.[18]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Michael Greger, Heart Failure: Diary of a Third-Year Medical Student, 2000.
  • (EN) Michael Greger, Carbophobia: The Scary Truth Behind America's Low Carb Craze, 2005.
  • (EN) Michael Greger, Bird Flu: A Virus of Our Own Hatching, 2007.
  • (EN) Michael Greger e Gene Stone, How Not To Die: Discover the Foods Scientifically Proven to Prevent and Reverse Disease, Flatiron Books, 2015, ISBN 1250066115.
  • (EN) Michael Greger, Gene Stone e Robin Robertson, The How Not to Die Cookbook: 100+ Recipes to Help Prevent and Reverse Disease, Flatiron Books, 2018, ISBN 1250127769.
    • La dieta che ti salva la vita. 100 ricette per prevenire e curare le malattie, Baldini e Castoldi, 2018.
  • (EN) Michael Greger, How Not to Diet: The Groundbreaking Science of Healthy, Permanent Weight Loss, Flatiron Books, 2019, ISBN 9781250199225.
  • Michael Greger e Toni Olamoto, Plant-based on a Budget, BenBella Books, 2019.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Mandy Van Deven, Greger, Michael 1972-, in Margaret Puskar-Pasewicz (a cura di), Cultural Encyclopedia of Vegetarianism, Santa Barbara, CA, Greenwood, 2010, p. 123, ISBN 9780313375569.
  2. ^ a b (EN) Michael Greger, Mad Cow Disease - Much More Serious Than AIDS, su Envirolink, 1994 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 1996).
  3. ^ (EN) 1996 Interview with Michael Greger, su mad-cow.org.
  4. ^ (EN) David Usborne, Oprah triumphs over the Texas cattle ranchers, in The Independent, 26 febbraio 1998.
  5. ^ (EN) M Greger, About the Author, United Progressive Alumni, 1999 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2000).
  6. ^ (EN) The odds against finding mad cow disease: North America's meat inspection rules leave a lot to be desired, a U.S. expert says, in The Vancouver Sun via Lexis-Nexus, 7 giugno 2003.
  7. ^ (EN) Tara Parker-Pope, Beef Industry's Dirty Secret: U.S. Lags on Safety Standards, in Wall Street Journal, 27 maggio 2003.
  8. ^ (EN) Mad cow disease; USDA misleads public on beef safety, in Washington Times, Washington, A17. Infotrac Newsstand. Web., 2 gennaio 2004.
  9. ^ (EN) S. Davidson, MIT to hold forum on mad cow disease; local physician to give keynote address, in Jewish Advocate, 29 gennaio 2004.
    «Consumers concerned about mad cow disease and other issues about safeguarding the food supply may want to attend the Jan. 29 lecture at MIT by Michael Greger, M.D., entitled "Mad Cow Disease: Plague of the 21st Century?" ... Greger was raised in a small Arizona town, "the only Jewish family within 30 miles." His parents were New York natives; his mother taught Biblical Hebrew at the community college. Following his parents' divorce, he moved with his mother and brother to Binghamton, N.Y., where she taught Hebrew school at the orthodox Beth Israel synagogue.».
  10. ^ (EN) Confused About Mad Cow? New Ad Exposes Scaremongers and Dispels Myths, in PR Newswire, Academic OneFile. Web., 5 gennaio 2004.
  11. ^ (EN) Michael Greger, The killer among us: Could mad cow disease already be killing thousands of Americans every year? (PDF), in EarthSave News, Vol. 15, n. 1, inverno 2004, p. 5.
  12. ^ (EN) American College Of Lifestyle Medicine, su California Explore. URL consultato il 1º settembre 2016.
  13. ^ (EN) Joining the American Academy of Lifestyle Medicine (AALM), American Academy of Lifestyle Medicine. URL consultato il 19 dicembre 2003 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2003).
  14. ^ (EN) Julie Schmit, Meat plant concerns raised for years, in USA Today, 5 marzo 2008.
  15. ^ (EN) David Kesmodel, Meatpacker in Cow-Abuse Scandal May Shut as Congress Turns Up Heat – The Wall Street Journal, Online.wsj.com, 25 febbraio 2008. URL consultato il 30 marzo 2011.
  16. ^ (EN) Michael Greger, Welcome to NutritionFacts.org!, su NutritionFacts.org, 15 aprile 2011.
  17. ^ (EN) Featured Projects, The Jesse and Julie Rasch Foundation.
  18. ^ a b (EN) H.A. Hall, Death as a Foodborne Illness Curable by Veganism, Science-based Medicine, 12 febbraio 2013. URL consultato il 13 dicembre 2015.
  19. ^ (EN) Vegan, Plant-Based Diet or… What Label Works?, T. Colin Campbell Center for Nutrition Studies, 16 ottobre 2015.
  20. ^ (EN) Michael Greger, How Not to Die: Discover the Foods Scientifically Proven to Prevent and Reverse Disease, Flatiron Books, 2015, ISBN 9781250066114.
  21. ^ (EN) C. Gustafson, Michael Greger, md: Reversing Chronic Disease Through Diet; Addressing the 2015 USDA Dietary Guidelines Committee., in Integrative medicine (Encinitas, Calif.), vol. 13, n. 2, aprile 2014, pp. 22–24, PMID 26770088.
  22. ^ (EN) Andrew Pekosz, Book Review. Bird flu: A virus of our own hatching, in J Clin Invest, vol. 117, n. 9, 4 settembre 2007, pp. 2350–2350, DOI:10.1172/JCI33078. URL consultato il 17 agosto 2014.
  23. ^ (EN) Sencer DJ, Bird Flu: A Virus of Our Own Hatching, in Emerging Infectious Diseases, vol. 13, n. 11, 2007, pp. 1802–1803, DOI:10.3201/eid1311.070787.
  24. ^ (EN) Best Seller List - Advice, How-to, and Miscellaneous for, The New York Times, 27 dicembre 2015.
  25. ^ (EN) Advice, How-To & Miscellaneous Books - Best Sellers, The New York Times, 3 gennaio 2016. URL consultato il 26 giugno 2016.
  26. ^ (EN) Advice, How-To & Miscellaneous Books - Best Sellers, The New York Times, 10 gennaio 2016. URL consultato il 26 giugno 2016.
  27. ^ (EN) Kranish, Michael, Senators seek coverage for alternative therapies, in The Boston Globe, 24 luglio 2009. URL consultato l'8 agosto 2009.
  28. ^ (EN) Robynn McCarthy e Derek Colanduno, Ep. #079 - Interview: Dr. Harriet Hall - The Doctor Is In!, Skeptic Magazine, 10 giugno 2008. URL consultato il 27 novembre 2011.
  29. ^ (EN) Michael Shermer, Airborne Baloney: The latest fad in cold remedies is full of hot air, su Scientific American, gennaio 2007. URL consultato il 9 agosto 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34147965701884081050 · ISNI (EN0000 0000 3815 0806 · LCCN (ENn2004018587 · GND (DE1120029090 · BNE (ESXX5616290 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2004018587