Matoke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matoke
Matoke and Chicken.jpg
Matoke servito come contorno a carne di gallina
Origini
Altri nomi matooke, ebitookye, ibitoke
Luogo d'origine Uganda Uganda
Dettagli
Categoria ortofrutticolo
 
Bancarella di banane matoke in un mercato

Matoke o matooke è il nome utilizzato in Uganda per riferirsi ai frutti del platano, simili a grandi banane verdi, che costituiscono il principale alimento del paese; lo stesso nome può anche indicare la ricetta più tradizionale secondo cui tali frutti vengono preparati[1][2]. La preparazione tradizionale del matoke prevede che i frutti vengano sbucciati, avvolti nelle foglie dell'albero e messi a bollire per un paio d'ore in una pentola chiamata sufuria. Con la bollitura, la polpa del frutto cambia colore e consistenza, da bianca e dura a giallognola e morbida. Il frutto bollito viene quindi schiacciato fino a formare una purea che viene solitamente servita avvolta in una foglia. Si condisce con una salsa preparata con verdure, arachidi o carne (solitamente di gallina)[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matoke, su Il Piacere Del Gusto. URL consultato il June 24, 2016.
  2. ^ (EN) Di Jeanne Jacob, Michael Ashkenazi, The World Cookbook: The Greatest Recipes from Around the Globe, 2nd Edition [4 Volumes] The Greatest Recipes from Around the Globe, ABC-CLIO, 2014, p. 1433, ISBN 1-61069-469-4.
  3. ^ Dahlia & Marlène, La cucina Africana, Edizioni R.E.I., 2014, p. 92, ISBN 2-37297-058-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]