Massimo Bordin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massimo Bordin alla premiazione del Premiolino 2009

Massimo Bordin (Roma, 18 agosto 1951) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da giovane ha aderito alla IV Internazionale ed è stato per anni un convinto trotskista.

Direttore di Radio Radicale dal 1991 al 31 luglio 2010, tuttora cura dal lunedì al venerdì Stampa e Regime, la rassegna stampa dedicata ai temi politici della giornata. Il programma è stato trasmesso per qualche tempo anche in video da RED TV.

Il 9 luglio 2010 annuncia le sue dimissioni dalla direzione di Radio Radicale, per insanabili divergenze con il suo editore di riferimento, Marco Pannella. Continuerà comunque a lavorare per la testata per la quale, da anni, è interlocutore di Marco Pannella nella conversazione domenicale con il leader radicale.

Attualmente presenta tutte le settimane la rubrica Mediorientale con la ex deputata del Popolo della Libertà Fiamma Nirenstein e cura lo Speciale Giustiziae la rubrica dall'America a cura di Giovanna Pajetta.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Tra i riconoscimenti, la Coppa d'argento del Centro culturale di Saint-Vincent nel maggio 2002, e il Premio Antonio Russo per il giornalismo di guerra nel novembre 2002.

Nel 2009 ha vinto il Premiolino, sezione radio, con la seguente motivazione: il collega che da anni ci sveglia ogni mattina con le sue puntuali, professionali e graffianti rassegne stampa, cesellando i fatti con opinioni di rara acutezza libertaria.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN315249393 · SBN: IT\ICCU\IEIV\050082