Maritozzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maritozzo
Maritozzo
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneAbruzzo
DiffusioneCentro-Sud Italia
Dettagli
Categoriadolce
 

Il maritozzo è un dolce tipico dell’Abruzzo (in particolar modo della città di Roseto degli Abruzzi); Consiste in una piccola pagnotta impastata con farina, uova, miele, burro e sale che, tagliata in due longitudinalmente, è solitamente farcita con abbondante panna montata. La ricetta avrebbe origini che risalgono sino all'antica Roma[1]. Tradizionalmente, il maritozzo veniva arricchito anche con pinoli, uva e scorzetta d'arancia candita[1].

Il nome deriverebbe dall'usanza di offrire questo dolce alla propria fidanzata: le future spose che lo ricevevano in dono solevano appunto definire il donante «maritozzo», vezzeggiativo popolare e burlesco di «marito»[2]. Il dolce poteva, in tali occasioni, celare al suo interno anche doni per l'amata come un anello o un piccolo gioiello[1].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Maritozzo romano

La forma è quella di un panino arrotondato[3]

Maritozzo marchigiano

La forma è quella di un panino allungato come un piccolo sfilatino appuntito alle estremità[4].

Maritozzo pugliese e siciliano

La forma è quella di una treccia; è più soffice di quello laziale ed è privo di pinoli e uvetta[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Storia maritozzi, su taccuinistorici.it. URL consultato il 15 novembre 2016.
  2. ^ Maritozzo-tradizioni gastronomiche-LAZIO, su saporetipico.it. URL consultato il 15 novembre 2016.
  3. ^ Daniela Guaiti, Lazio, collana La grande cucina regionale italiana, Edizioni Gribaudo, 2010 (pagina 116). ISBN 9788879068369
  4. ^ I dolci delle feste, capitoli Sughetti Maritozzi Touring Editore, 2004 (pagina 187). ISBN 9788836530632. Consultabile su google Libri a questa pagina
  5. ^ Maritozzi romani, marchigiani, pugliesi/siciliani

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Luigi Cremona, L'Italia dei dolci, Touring Editore, 2004, p. 104, ISBN 88-365-2931-3.