Mario Borgoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mario Borgoni (Pesaro, 24 luglio 1869Napoli, 1931 o '36[1]) è stato un pittore, illustratore, grafico, figurinista e pubblicitario italiano[1][2].

Dipinto di Borgoni

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Pesaro, si trasferì nella città partenopea. Studiò al Regio Istituto delle Belle Arti, dove fu allievo di Ignazio Perricci.[1] Più avanti vi insegnerà lui alla cattedra d'ornato.[1]

Si dedicò tanto alla pittura verista e di scena, ritraendo spesso donne, quanto alla cartellonistica da reclamo.[1][2]

Frequentò il pittore Domenico Morelli.[2]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Borgoni Mario, Roma, Galleria Recta. URL consultato il 18 febbraio 2016.
  2. ^ a b c d e Borgoni Mario, in Dizionario degli artisti, Viareggio (Lucca), Istituto Matteucci. URL consultato il 18 febbraio 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enrico Giannelli, Artisti napoletani viventi, Napoli, Melfi e Joele, 1916, SBN IT\ICCU\SBL\0473603.
  • Agostino Mario Commaducci, Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei, a cura di Luigi Pelandi e Luigi Servolini, vol. 1, 3ª ed., Milano, Patuzzi, 1962, SBN IT\ICCU\MOD\0368065.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN99300767 · ISNI (EN0000 0000 7092 0241 · LCCN (ENno2013143938