Mariangelo da Cerqueto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mario Budelli, noto come Mariangelo da Cerqueto

Mariangelo da Cerqueto (Cerqueto, 17 febbraio 1915Perugia, 15 novembre 2002) è stato un religioso e scrittore italiano. Il suo nome da laico era Mario Budelli, ed è stato per anni colui che dava vita alla popolare figura di Frate Indovino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Omero Budelli e di Giulia Cicioni, vestì l'abito religioso dei Frati Minori Cappuccini nel noviziato di Montemalbe il 3 agosto 1930. Prese i voti temporanei in Montemalbe il 4 agosto 1931 e i voti solenni nel convento di Spoleto il 29 aprile 1936.

Ricevette la tonsura in Foligno il 19 settembre 1936; l'ostiariato e il lettorato in Foligno il 13 marzo 1937; l'esorcistato e l'accolitato in Foligno il 22 maggio 1937; il suddiaconato in Foligno il 25 marzo 1939; il diaconato in Spello il 3 giugno 1939; il presbiterato in Foligno il 23 luglio 1939.

Fu il fondatore dell'Opera "Frate Indovino". Nel 1945 fece uscire la prima edizione del suo Calendario, destinato a grandissima fortuna.

Numerosi sono stati i suoi interventi in trasmissioni radio-televisive ed articoli (o comunque a lui riferiti).

Morì nel Convento "Rifugio Francescano" di Perugia il 15 novembre 2002, a 87 anni: da tempo era affetto dalla malattia di Parkinson. È sepolto nella chiesa del Crocifisso, sulla piazza, a lui intitolata a Cerqueto di Marsciano, in via Circonvallazione.

Incarichi[modifica | modifica wikitesto]

Mariangelo da Cerqueto
  • nel luglio 1940 di famiglia in Assisi: Direttore di “Voce Serafica” e nel 1942 Vicario del Convento
  • nel settembre 1943 nominato Delegato Provinciale per il TOF e Direttore di “Voce Serafica” fino al 1949
  • nel Capitolo del 1949 è stato nominato Superiore del Convento di Fontivegge (Perugia) fino al 1955
  • nel Capitolo del 1955 è stato eletto IV Definitore e Vicario a Fontivegge
  • nel Capitolo del 1958 è stato eletto II Definitore e riconfermato di Famiglia a Fontivegge
  • il 26 settembre 1960 ingresso ufficiale nel “Rifugio Francescano”
  • nel Capitolo del 1961 è eletto I Definitore provinciale fino al 1966
  • nel Capitolo 1967 è stato eletto Ministro provinciale, ma dopo 40 giorni rinunzia per motivi di salute. Con la seconda sessione del Capitolo provinciale viene nominato Presidente del “Rifugio Francescano” e restano invariate le mansioni in merito alle “Edizioni Frate Indovino
  • il 7 ottobre 1969 viene eletto Membro del Consiglio Presbiterale dell'Arcidiocesi di Perugia fino al 1970
  • nel 1975 è stato eletto II Definitore provinciale e Vicario del “Rifugio Francescano”, sempre Direttore di “Frate Indovino” e Presidente della Commissione Economica fino al 1982
  • dal 1982 fino alla morte è sempre restato Direttore delle Edizioni “Frate Indovino” e Superiore o Vicario della Fraternità

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel susseguirsi degli anni, alla redazione del famoso calendario “Frate Indovino” ha associato anche la stesura di numerosi libri, divenuti poi importanti successi editoriali:

  • Il nuovo segreto della salute – Erbe e cure di Frate Indovino
  • L'orticello di casa
  • La buona cucina casalinga
  • Giardino in casa
  • Cara Mamma...” e “Caro Papà...
  • Maria – la donna sempre viva
  • Proverbi, proverbi, proverbi
  • Un nome da scegliere
  • Il Gran Libro di Frate Indovino
  • Dichiarazioni d'amore a Maria

Onorificenze e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme
— 1993
Croce pro Ecclesia et Pontifice - nastrino per uniforme ordinaria Croce pro Ecclesia et Pontifice
— 1994
Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana
— Roma, 1995
Commendatore dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme
— 1997

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1995: Premio “Città di Marsciano
  • 1998: Premio “Servitore della Pace” della “Path to Peace Foundation” (“Fondazione Sentiero verso la Pace”)
  • 2001: Premio “Mens sana in corpore sano” dell'Università degli Studi di Milano

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311246367 · SBN IT\ICCU\SBLV\209869 · WorldCat Identities (ENviaf-311246367