Marcella Althaus-Reid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcella Maria Althaus-Reid (Rosario, 1952Edimburgo, 20 febbraio 2009) è stata una teologa argentina, impegnata nei movimenti di liberazione femminista e glbt.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è laureata in teologia presso l'Istituto Teologico Ecumenico (ISEDET) di Buenos Aires, tra le prime donne del suo Paese ad accedere ai gradi accademici teologici. Al termine della sua vita, è stata senior lecturer in etica cristiana nella facoltà di teologia presso il New College di Edimburgo (Scozia).

La sua ricerca teologica, muovendosi dalla teologia della liberazione latinoamericana, ha approfondito le tematiche sulla sessualità e sulla gender theory, con un approccio ermeneutico biblico di taglio materialista e femminista. È tra le iniziatrici di un originale approccio teologico, la "Teologia Queer" (queer theology), in cui la tematica della liberazione è declinata nella condizione di discriminazione degli omosessuali.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Indecent Theology. Theological Perversions in Sex, Gender and Politics, Londra (2001);
  • The Queer God, Londra (2003);
  • From Feminist Theology to Indecent Theology, Londra (2004);
  • From Liberation Theology to Indecent Theology. A Trouble for Sexuality, New York (2005);
  • Liberation Theology and Sexuality, London (2006);

Dirige con Lisa Isherwood, presso l'editrice londinese Continuum, la collana Queering Theology.

Suoi contributi in italiano sono pubblicati sulla rivista Concilium, di cui è membro del comitato internazionale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN223231740 · ISNI: (EN0000 0003 5992 0488 · LCCN: (ENnr2001009369 · GND: (DE136051901 · BNF: (FRcb14615943x (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie