Malvezzi (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malvezzi
Coa fam ITA malvezzi2.jpg
D'azzurro alla banda d'oro; sul tutto d'oro all'aquila coronata di nero; al capo d'Angiò.
StatoItalia Italia
EtniaItaliana

La famiglia Malvezzi è un'antica e nobile famiglia italiana con probabile origine tedesca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Bologna, Palazzo Malvezzi de' Medici in via Zamboni.

Notizie certe della casata si hanno intorno al 1176[1], quando prese parte alle discordie che agitavano i Geremei e i Lambertazzi. Furono nemici della famiglia dei Bentivoglio, che, con l'aiuto dei Lambertazzi, tentarono di cacciare da Bologna, governata da Giovanni II Bentivoglio, il 27 novembre 1488[2] con la congiura dei Malvezzi[3]. Per questi fatti i Malvezzi furono espulsi dalla città e vi poterono rientrare solo nel 1506, con la cacciata dei Bentivoglio, grazie all'appoggio di Papa Giulio II[4].

Dal condottiero Lucio Malvezzi nacque il ramo materano della famiglia.

La famiglia annoverò numerosi uomini d'arme, religiosi e politici.

Membri principali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovan Battista di Crollalanza, Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane, Pisa, 1886, p. 66-67.
  2. ^ L'origine di Bologna, su originebologna.com. URL consultato il 1º ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 25 marzo 2017).
  3. ^ Treccani.it. Giovanni Malvezzi.
  4. ^ Treccani.it. Malvezzi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]