MacGregor Sharp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
MacGregor Sharp
Hockey pictures-micheu-EC VSV vs HCB Südtirol 03252014 (55 von 180) (13667659405).jpg
Sharp con la maglia del Bolzano nel 2014
Nazionalità Canada Canada
Altezza 185 cm
Peso 82 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Centro
Tiro Sinistro
Squadra Ritten-Renon
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2002-2005 Camrose Kodiaks 161 62 81 143
2005-2009 MN Duluth Bulldogs 157 50 58 108
Squadre di club0
2009-2011 Anaheim Ducks 8 0 0 0
2009 Iowa Chops 6 1 1 2
2009-2010 Bakersfield Condors 27 7 17 24
2009-2010 S. Antonio Rampage 40 9 9 18
2010-2011 Syracuse Crunch 50 6 7 13
2011 Abbotsford Heat 17 1 1 2
2011-2014 Bolzano 158 71 86 157
2014-2015 SERC Wild Wings 47 6 8 14
2015-2018 Vienna Capitals 163 57 48 105
2018 Olten 12 5 1 6
2018-2019 Villacher SV 51 14 21 35
2019-2020 SønderjyskE 43 13 21 34
2020- Ritten-Renon 19 11 13 24
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 gennaio 2021

MacGregor Donald Bartley Sharp (Red Deer, 1º ottobre 1985) è un hockeista su ghiaccio canadese, milita come attaccante nel Ritten Sport, squadra della Alps Hockey League. In carriera ha giocato nella National Hockey League.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Sharp crebbe nella Alberta Junior Hockey League militando per tre stagioni fra il 2002 ed il 2005 con i Camrose Kodiaks, per poi giocare nella NCAA alla University of Minnesota-Duluth. Nel marzo del 2009 Sharp firmò un contratto biennale entry level con gli Anaheim Ducks, squadra della National Hockey League, concludendo la stagione 2008-09 con il farm team degli Iowa Chops.[1]

Sharp fu il primo giocatore a passare nel campionato successivo direttamente dalla ECHL alla NHL senza passare nel frattempo per la American Hockey League. Dopo 15 partite giocate con i Bakersfield Condors, con 4 reti e 10 assist, Sharp disputò 8 partite con gli Anaheim Ducks prima di essere mandato in AHL presso i San Antonio Rampage.[2] Nel corso della stagione 2010-2011 rimase ancora in AHL, ma vestendo la divisa dei Syracuse Crunch.

Il 28 febbraio 2011 Sharp fu ceduto insieme a Maxim Lapierre alla franchigia dei Vancouver Canucks in cambio di Joël Perrault e una scelta al terzo giro del Draft 2012.[3] Egli tuttavia non giocò il resto della stagione in NHL, infatti fu ceduto in prestito in AHL alla squadra degli Abbotsford Heat.

Nell'estate del 2011 MacGregor Sharp lasciò il Nordamerica per trasferirsi nella Serie A italiana con la maglia dell'HC Bolzano.[4] Al termine della stagione, culminata con la conquista dello scudetto, Sharp rinnovò il proprio contratto anche per il campionato successivo.[5] Nel 2013 il Bolzano si iscrisse alla EBEL, massimo campionato austriaco, e Sharp fu ancora una volta inserito nel roster per la stagione successiva.[6] Con la maglia degli altoatesini vinse la EBEL 2013-2014.[7]

Nel maggio del 2014 si trasferì nella Deutsche Eishockey League ingaggiato dai SERC Wild Wings di Stefan Mair.[8] Nell'aprile del 2015 fece ritorno in EBEL con la maglia dei Vienna Capitals.[9]

Ha vestito la maglia dell'Olten per i play-off della stagione 2017-2018[10], per poi tornare in EBEL con il Villacher SV per la stagione 2018-2019.

Nella stagione 2019-2020 ha vestito la maglia dei danesi del SønderjyskE, con cui ha vinto la IIHF Continental Cup 2019-2020.

Nell'estate del 2020 ha fatto ritorno in una squadra italiana, il Renon.[11]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Bolzano: 2011-2012
Bolzano: 2013-2014
Vienna Capitals: 2016-2017
Bolzano: 2012
SønderjyskE: 2019-2020
University of Minnesota-Duluth: 2008-2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ducks ink center Sharp, su ducks.nhl.com, Anaheim Ducks, 31-03-2009. URL consultato il 26-09-2013.
  2. ^ (EN) One Sharp season so far for Rampage rookie, su nhl.com. URL consultato il 26-09-2013.
  3. ^ (EN) Canucks acquire Maxim LaPierre and MacGregor Sharp, su canucks.nhl.com, Vancouver Canucks, 28-02-2011. URL consultato il 26-09-2013.
  4. ^ Bolzano: per l'attacco c'è MacGregor Sharp, su hockeytime.net. URL consultato il 26-09-2013.
  5. ^ MacGregor Sharp ancora nell'attacco biancorosso, su hockeytime.net. URL consultato il 26-09-2013.
  6. ^ MacGregor Sharp con i Foxes per la terza stagione consecutiva, su hockeytime.net. URL consultato il 26-09-2013.
  7. ^ Il trionfo del Bolzano. Impresa straordinaria a Salisburgo, su sportnews.bz. URL consultato il 13-04-2014 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2014).
  8. ^ (DE) Der nächste Meister für die Wild Wings, su wildwings.de. URL consultato il 30-05-2014.
  9. ^ (DE) Ein positives Fazit, Boni bleibt und Grundkader steht, su vienna-capitals.at. URL consultato il 14-04-2015.
  10. ^ [1]
  11. ^ [2]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]