Luther Strange

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luther Strange
Luther Strange official portrait.jpg

Senatore degli Stati Uniti per l'Alabama
Durata mandato 9 febbraio 2017 –
3 gennaio 2018
Predecessore Jeff Sessions
Successore Doug Jones

47º Procuratore generale dell'Alabama
Durata mandato 17 gennaio 2011 –
9 febbraio 2017
Predecessore Troy King
Successore Steve Marshall

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Università Università Tulane

Luther Johnson Strange III (Birmingham, 1º marzo 1953) è un politico statunitense, senatore repubblicano per lo stato dell'Alabama dal 2017 al 2018.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Birmingham, Strange si laureò in legge all'Università Tulane. Dopo gli studi, lavorò alla Sonat, azienda di gas naturale di Birmingham, prima come avvocato e poi come capo dell'ufficio di Washington D.C.. Lasciò l'azienda nel 1994. Nel 2006 si candidò come vicegovernatore dell'Alabama vincendo le primarie repubblicane ma perdendo poi le elezioni generali contro il democratico Jim Folsom Jr. Nel 2010 venne eletto Attorney general dell'Alabama e venne poi rieletto nel 2014[1].

Il 6 dicembre 2016 Strange annunciò la sua candidatura al seggio del Senato lasciato vacante da Jeff Sessions, scelto dal Presidente eletto Donald Trump come procuratore generale degli Stati Uniti. Dopo la conferma di Sessions come procuratore generale da parte del Senato e le sue conseguenti dimissioni da senatore, Strange fu quindi nominato senatore il 9 febbraio 2017 dal governatore dell'Alabama Robert J. Bentley[2]. Nelle elezioni speciali indette per assegnare definitivamente il seggio ad un sostituto, Strange venne sconfitto nelle primarie repubblicane dall'ex magistrato Roy Moore, che a sua volta perse contro il democratico Doug Jones.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dennis Washington, Luther Strange declared winner for Attorney General, su myfoxal.com. URL consultato il 12 ottobre 2011.
  2. ^ Kenneth P. Vogel, John Bresnahan e Marc Caputo, Governor expected to pick ‘Big Luther’ Strange to replace Sessions, su politico.com, 8 febbraio 2017. URL consultato l'8 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]