Luigi Gallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luigi Gallo
Luigi Gallo daticamera 2018.jpg

Presidente della 7ª Commissione Cultura della Camera dei Deputati
In carica
Inizio mandato 21 giugno 2018
Predecessore Flavia Piccoli Nardelli

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVII, XVIII
Gruppo
parlamentare
Movimento 5 Stelle
Circoscrizione Campania 1
Collegio XVIII:
11 (Torre del Greco)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Movimento 5 Stelle
Titolo di studio Laurea in Ingegneria Informatica
Professione Insegnante di Scuola Secondaria Superiore

Luigi Gallo (Prato, 21 settembre 1977) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Prato, ma vive a Torre del Greco (Napoli). Ingegnere Informatico[senza fonte], Master per l'insegnamento di Elettronica e docente di elettronica in aspettativa a Napoli, musicista, ex-speaker radiofonico.

Dal 2001 è impegnato sui temi di una gestione pubblica dell’acqua e contribuisce alla mobilitazione nazionale che porta al referendum del 2011 attraverso il quale il popolo italiano sceglie la strada dell’acqua pubblica. Negli anni di attivismo sociale collabora con numerosissime realtà dai Gruppi D’acquisto Solidale ad azioni di Guerrilla Gardening, dalle Critical Mass ai mercati contadini, dai movimenti per il modello rifiuti zero alla marcia della pace Perugia ad Assisi contro la guerra in Iraq, dal commercio equo e solidale alla democrazia diretta con la partecipazione dei forum di Genova nel 2001 e il social forum a Firenze.

Nel 2008 è osservatore internazionale in Messico in solidarietà con gli indigeni zapatisti e nel 2006 in Kenya fa un reportage sul Commercio equo e solidale.

Autore del Libro "Educazione Diffusa - Per salvare il mondo e i bambini", scritto con il prof. Paolo Mottana, pedagogista dell'Università di Milano Bicocca.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Elezione a deputato[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni politiche del 2013 viene eletto deputato della XVII legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione XIX Campania 1 per il Movimento 5 Stelle.

È stato capogruppo della VII Commissione (Istruzione, Scienze, Cultura) dal 2013 al 2014 per il M5S e membro permanente della VII commissione. Relatore della Proposta di legge per abbassare le tasse universitarie.

Firmatario di tante leggi sulla ricerca, il diritto allo studio, la difesa dei docenti e della scuola pubblica, la didattica innovativa ottiene nel 2013 nella legge 104 l’approvazione di una norma, mai attuata dal governo, che dà vita a una biblioteca virtuale nazionale di libri scolastici autoprodotti dalle scuole e forniti gratuitamente alle famiglie.

Nel 2018 viene rieletto deputato nel collegio uninominale di Torre del Greco.

Vicino alle posizioni di Roberto Fico, fa parte della corrente di sinistra del Movimento, cosiddetta ortodossa, critica nei confronti del capo politico Luigi Di Maio.[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]