Luciano Bonfiglioli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luciano Bonfiglioli
Nazionalità Italia Italia
Genere Musica leggera
Periodo di attività 1942-1980
Etichetta Parlophon, Odeon, Vis Radio, Fonit, Emanuela Records

Luciano Bonfiglioli (Bologna, 12 gennaio 1922Torino, 25 febbraio 1995) è stato un cantante italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia l'attività di cantante durante la prigionia avvenuta durante la Seconda guerra mondiale in un campo di prigionia statunitense; a seguito di un'esibizione infatti mette in evidenza le sue doti vocali e partecipa ad una tournée negli Stati Uniti.

Tornato in Italia, inizia ad incidere per la Parlophon e per la Odeon (tra cui nel 1947 la canzone Lettere d'amore, dalla colonna sonora del film Gli amanti del sogno) e diventa cantante nell'orchestra del trombettista bolognese Lamberti, per poi passare all'Orchestra Righi, all'Orchestra Lotti ed all'Orchestra Mojetta; si trasferisce quindi a Torino con la moglie, la collega cantante Carmen Rizzi.

Continua l'attività nel decennio successivo, incidendo per varie etichette e partecipando a varie trasmissioni radiofoniche e televisive.

Negli anni '60 partecipa a Settevoci, il programma musicale condotto da Pippo Baudo; in seguito si ritira dall'attività di cantante e diventa impresario musicale e teatrale, fino alla scomparsa, avvenuta alle Molinette per leucemia[1].

È sepolto al Cimitero monumentale di Torino[2]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

78 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Morto alle Molinette Bonfiglioli il cantante Anni Cinquanta
  2. ^ Servizio Telematico Pubblico - Servizi Cimiteriali

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]