Lorenzo Bellini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lorenzo Bellini

Lorenzo Bellini (Firenze, 3 settembre 1643Firenze, 8 gennaio 1703) è stato un medico, anatomista e poeta italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Opuscula, 1695

A soli 20 anni, quando già aveva iniziato le sue ricerche sulla struttura dei reni e, nel suo trattato Exercitatio anatomica de structura usu renum (1662) aveva descritto i dotti papillari (noti anche, appunto, come dotti di Bellini), fu nominato professore di medicina teoretica presso l'Università di Pisa, ma poco dopo venne trasferito alla cattedra di anatomia. Rimase a Pisa trent'anni, quindi fu chiamato a Firenze, dove il granduca Cosimo III de' Medici lo scelse come suo medico personale; divenne anche consulente archiatra del papa Clemente XI. I suoi lavori sono stati raggruppati e pubblicati a Venezia nel 1708.

Fu anche membro dell'Accademia dell'Arcadia, con lo pseudonimo di Ofelte Nedeo, e dell'Accademia della Crusca. Alcune sue composizioni poetiche sono contenute nella raccolta Rime degli Arcadi (In Roma: per Antonio Rossi alla Piazza di Ceri, 1717, tomo IV [1]).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Lorenzo Bellini, Discorsi di anatomia. 1, In Firenze, nella stamperia di Francesco Moucke, 1741. URL consultato il 10 maggio 2015.
  • (LA) Lorenzo Bellini, Opuscula, Pistorii, ex nova officina Stephani Gatti, 1695. URL consultato il 10 maggio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN56656245 · ISNI: (EN0000 0001 0903 8345 · LCCN: (ENn85065346 · GND: (DE117584363 · BNF: (FRcb121961099 (data) · BAV: ADV10157268 · CERL: cnp00883796