Long After Dark

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Long After Dark
Artista Tom Petty & the Heartbreakers
Tipo album Studio
Pubblicazione 2 novembre 1982
pubblicato negli Stati Uniti
Durata 37 min. : 44 sec.
Dischi 1
Tracce 10
Genere Rock
Etichetta Backstreet Records (BSR-5360)
Produttore Jimmy Iovine, Tom Petty
Registrazione Hollywood al Record Plant, Wally Heider's ed al CA Crystal; Canoga Park al Rumbo Studios
Formati LP
Certificazioni
Dischi d'oro 1
Tom Petty & the Heartbreakers - cronologia
Album precedente
(1981)
Album successivo
(1985)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3/5 stelle[1]
Robert Christgau C+[2]
Sputnikmusic 3.4 (Great)[3]
Piero Scaruffi 6/10 stelle[4]
Ondarock 6.5/10 stelle[5]
Dizionario del Pop-Rock 3/5 stelle[6]
24.000 dischi 4/5 stelle[7]

Long After Dark è il quinto album discografico in studio del gruppo musicale rock Tom Petty and the Heartbreakers, pubblicato nel novembre del 1982.

L'album si piazzò al nono posto delle chart statunitensi[8], fu certificato disco d'oro il 4 gennaio 1983[9].

Nel gruppo intanto il nuovo bassista, Howard Howie Epstein, ha sostituito Ron Blair (che comunque compare ancora in un brano dell'album).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. A One Story Town – 3:05 (Tom Petty)
  2. You Got Lucky – 3:37 (Tom Petty, Mike Campbell)
  3. Deliver Me – 3:27 (Tom Petty)
  4. Change of Heart – 3:19 (Tom Petty)
  5. Finding Out – 3:35 (Tom Petty, Mike Campbell)
Lato B
  1. We Stand a Chance – 3:37 (Tom Petty)
  2. Straight into Darkness – 3:48 (Tom Petty)
  3. The Same Old You – 3:29 (Tom Petty, Mike Campbell)
  4. Between Two Worlds – 5:10 (Tom Petty, Mike Campbell)
  5. A Wasted Life – 4:37 (Tom Petty)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti:

  • Ron Blair - basso (brano: Between Two Worlds)
  • Phil Jones - percussioni (in tutti i brani)
  • Craig Harris - sintetizzatore (brano: You Got Lucky)
  • Craig Harris - vocoder (brano: We Stand a Chance)

'Note aggiuntive:

  • Jimmy Iovine e Tom Petty - produttore
  • Registrazioni effettuate al Record Plant', Wally Heider's ed al CA Crystal di Hollywood, Ca., ed al Rumbo Studios di Canoga Park, California.
  • Shelly Yakus - ingegnere del suono
  • Mixato al Rumbo Studios, Canoga Park, California
  • Thom Panunzio - ingegnere del remixaggio
  • David Bianco - assistente ingegnere
  • Alan Weidel - assistente ingegnere
  • Brad Gilderman - assistente ingegnere
  • Hill Swimmer - assistente ingegnere
  • Charlie Brewer - assistente ingegnere
  • Norman Perbil - assistente ingegnere
  • Michael Carnevale - assistente ingegnere
  • Eddie Delena - assistente ingegnere
  • Bill Freesh - assistente ingegnere
  • Nick Basich - assistente ingegnere
  • Kevin Eddy - assistente ingegnere
  • Greg Edward - assistente ingegnere
  • Stephen Marcussen - masterizzazione (effettuata al Precision Lacquer di Hollywood, California)[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Long After Dark, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 29 novembre 2016.
  2. ^ [1]
  3. ^ [2]
  4. ^ [3]
  5. ^ [4]
  6. ^ da Dizionario del Pop-Rock di Enzo Gentile & Alberto Tonti, Ed. Baldini & Castoldi, pagina 764
  7. ^ da 24.000 dischi di Riccardo Bertoncelli e Chris Thellung, Zelig Editore, pagina 753
  8. ^ (EN) Tom Petty & The Heartbreakers Chart History - Music Charts Archive, su musicchartsarchive.com. URL consultato il 15 ottobre 2015.
  9. ^ (EN) Long After Dark - Tom Petty & The Heartbreakers, su tompetty.rocks. URL consultato il 15 ottobre 2015.
  10. ^ Note di copertina di Long After Dark, Tom Petty and the Heartbreakers, Backstreet Records 088 112 446-2, 2001.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]