Damn the Torpedoes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Damn the Torpedoes
Artista Tom Petty and the Heartbreakers
Tipo album Studio
Pubblicazione 19 ottobre 1979
pubblicato negli Stati Uniti
Durata 35:25 (LP)
66:51 (CD del 2010)
Dischi 1 / 2
Tracce 9 / 18
Genere Rock
Etichetta Backstreet Records, MCA Records
Produttore Jimmy Iovine, Tom Petty
Registrazione 1978-79 Sound City, Van Nuys e Cherokee Studios, Hollywood, Stati Uniti (CA)
Formati LP / CD
Certificazioni
Dischi di platino Canada Canada (2)[1]
(vendite: 200 000)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[2]
(vendite: 3 000 000)
Tom Petty and the Heartbreakers - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
(1981)
Singoli
  1. Don't Do Me Like That
    Pubblicato: 5 novembre 1979
  2. Refugee
    Pubblicato: 11 gennaio 1980
  3. Here Comes My Girl
    Pubblicato: 7 aprile 1980
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 5/5 stelle[3]
Robert Christgau B+[4]
Sputnikmusic 4.0 (Excellent)[5]
Piero Scaruffi 7.5/10 stelle[6]
Ondarock 8/10 stelle (Disco consigliato)[7]
Dizionario del Pop-Rock 5/5 stelle[8]
24.000 dischi 4/5 stelle[9]

Damn the Torpedoes è il terzo album di Tom Petty and the Heartbreakers, pubblicato nell'ottobre del 1979, primo album per l'etichetta discografica Backstreet Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album ha ottenuto all'uscita un notevole successo commerciale, raggiungendo il 2º posto nella classifica di Billboard[10], dove è rimasto per 7 settimane dietro a The Wall dei Pink Floyd. È considerato tra i più significati lavori di Tom Petty. Nel 2003, il disco si classificò alla posizione numero 313 su Rolling Stone nella lista dei 500 migliori album di tutti i tempi.[11]

Il titolo è una citazione dell'ammiraglio statunitense della guerra di secessione David Farragut:

(EN)

« Damn the torpedoes, full speed ahead! »

(IT)

« Al diavolo i siluri, avanti tutta! »

(David G. Farragut)

Nel 2010 è stata pubblicata una versione deluxe in 3 formati: doppio CD, doppio LP e BluRay.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Edizione originale

Brani composti da Tom Petty, eccetto dove indicato.[12]

Lato A
  1. Refugee – 3:21 (Tom Petty, Mike Campbell)
  2. Here Comes My Girl – 4:33 (Tom Petty, Mike Campbell)
  3. Even the Losers – 3:35
  4. Shadow of a Doubt (A Complex Kid) – 4:53
  5. Century City – 3:40
Lato B
  1. Don't Do Me Like That – 2:40
  2. You Tell Me – 4:32
  3. What Are You Doin' in My Life? – 3:25
  4. Louisiana Rain – 4:46
Edizione doppio CD (deluxe) del 2010, pubblicato dalla Geffen Records (0602527486345)[13]
CD 1
  1. Refugee – 3:22 (Tom Petty, Mike Campbell)
  2. Here Comes My Girl – 4:26 (Tom Petty, Mike Campbell)
  3. Even the Losers – 3:59 (Tom Petty)
  4. Shadow of a Doubt (A Complex Kid) – 4:25 (Tom Petty)
  5. Century City – 3:44 (Tom Petty)
  6. Don't Do Me Like That – 2:43 (Tom Petty)
  7. You Tell Me – 4:34 (Tom Petty)
  8. What Are You Doin' in My Life? – 3:26 (Tom Petty)
  9. Louisiana Rain – 5:52 (Tom Petty)
CD 2
  1. Nowhere – 3:39 (Tom Petty) – Registrato al Sound City Studio di Van Nuys, California
  2. Surrender – 3:27 (Tom Petty) – Registrato al Sound City Studio di Van Nuys, California
  3. Casa Dega – 3:36 (Tom Petty, Mike Campbell) – Registrato al Sound City Studio di Van Nuys, California ed al Cherokee Studios di Hollywood, CA
  4. It's Raining Again – 1:32 (Tom Petty) – Registrato al Sound City Studio di Van Nuys, California
  5. Shadow of a Doubt (A Complex Kid) (Live) – 4:42 (Tom Petty) – Registrato dal vivo il 6 marzo 1980 al Hammersmith Odeon di Londra, Inghilterra
  6. Don't Do Me Like That (Live) – 2:50 (Tom Petty) – Registrato dal vivo il 6 marzo 1980 al Hammersmith Odeon di Londra, Inghilterra
  7. Somethin' Else (Live) – 2:29 (Sharon Sheeley, Bob Cochran) – Registrato dal vivo il 6 marzo 1980 al Hammersmith Odeon di Londra, Inghilterra
  8. Casa Dega (Demo) – 3:33 (Tom Petty, Mike Campbell) – Registrato al Shelter Studios di Los Angeles, California
  9. Refugee (Alternate Take) – 4:32 (Tom Petty, Mike Campbell) – Registrato al Sound City Studio di Van Nuys, California

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Hanno partecipato alle registrazioni secondo le note dell'album:[12]

Tom Petty and the Heartbreakers
Altri musicisti
Tecnici
  • Jimmy Iovineproduzione
  • Tom Petty – produzione
  • Shelly Yakus – ingegneria del suono
  • John Mathias – assistente ingegneria del suono
  • Thom Panunzio – assistente ingegneria del suono
  • Gray Russell – assistente ingegneria del suono
  • Skip Saylor – assistente ingegneria del suono
  • Tori Swenson – assistente ingegneria del suono
  • Greg Calbi – mastering

Nowhere

  • Tom Petty - chitarra, voce solista
  • Mike Campbell - chitarra solista
  • Benmont Tench - organo
  • Ron Blair - chitarra basso
  • Stan Lynch - batteria

Surrender

  • Tom Petty - chitarra, voce solista, armonie vocali
  • Mike Campbell - chitarra solista
  • Benmont Tench - pianoforte, organo
  • Ron Blair - chitarra basso
  • Stan Lynch - batteria, percussioni

Casa Dega

  • Tom Petty - voce, chitarra
  • Mike Campbell - chitarra solista
  • Benmont Tench - organo
  • Ron Blair - chitarra basso
  • Stan Lynch - batteria, waterphone

It's Raining Again

  • Tom Petty - voce solista, chitarra, accompagnamento vocale
  • Mike Campbell - chitarra solista, accompagnamento vocale
  • Benmont Tench - crash cymbal, accompagnamento vocale
  • Ron Blair - chitarra basso, accompagnamento vocale
  • Stan Lynch - batteria, accompagnamento vocale

Shadow of a Doubt (A Complex Kid) (Live)

  • Tom Petty - chitarra, voce solista
  • Mike Campbell - chitarra solista
  • Benmont Tench - pianoforte, organo
  • Ron Blair - chitarra basso
  • Stan Lynch - batteria, armonie vocali

Don't Do Me Like That (Live)

  • Tom Petty - chitarra, voce solista
  • Mike Campbell - chitarra solista
  • Benmont Tench - pianoforte, organo
  • Ron Blair - chitarra basso
  • Stan Lynch - batteria, armonie vocali

Somethin' Else (Live)

  • Tom Petty - chitarra, voce solista
  • Mike Campbell - chitarra solista
  • Benmont Tench - pianoforte, organo
  • Ron Blair - chitarra basso
  • Stan Lynch - batteria, armonie vocali

Casa Dega (Demo)

  • Tom Petty - chitarra, voce solista
  • Mike Campbell - chitarra solista, accordion
  • Benmont Tench - organo
  • Ron Blair - chitarra basso
  • Stan Lynch - batteria, percussioni

Refugee (Alternate Take)

  • Tom Petty - chitarra, voce solista
  • Mike Campbell - chitarra
  • Benmont Tench - pianoforte, organo
  • Ron Blair - chitarra basso
  • Stan Lynch - batteria, percussioni

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1980) Posizione
massima
Australia (ARIA) 15
Canada (RPM magazine) 2
Stati Uniti (Billboard 200) 2
Regno Unito (Albums Charts) 57

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gold/Platinum - Music Canada, Ontario Media Development Corporation.
  2. ^ (EN) RIAA Gold & Platinum searchable database, RIAA.
  3. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Damn the Torpedoes, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 29 novembre 2016.
  4. ^ [1]
  5. ^ [2]
  6. ^ [3]
  7. ^ [4]
  8. ^ da Dizionario del Pop-Rock di Enzo Gentile & Alberto Tonti, Ed. Baldini & Castoldi, pagina 763
  9. ^ da 24.000 dischi di Riccardo Bertoncelli e Chris Thellung, Zelig Editore, pagina 753
  10. ^ (EN) Tom Petty and the Heartbreakers - Damn the Torpedoes, su superseventies.com. URL consultato il 14 ottobre 2015.
  11. ^ (EN) Joe Levy e Steven Van Zandt, 313 | Damn the Torpedoes – Tom Petty and the Heartbreakers, in Rolling Stone's 500 Greatest Albums of All Time, Londra, Turnaround, 2005. URL consultato il 26 febbraio 2006.
  12. ^ a b Note di copertina di Damn the Torpedoes, Tom Petty and the Heartbreakers, MCA Records MCA 4054, 1979.
  13. ^ Note di copertina di Damn the Torpedoes, Tom Petty and the Heartbreakers, Geffen Records 0602527486345, 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock