Living the Blues

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Living the Blues
ArtistaCanned Heat
Tipo albumStudio, live
Pubblicazionenovembre 1968
pubblicato negli Stati Uniti
Durata88:03
Dischi2
Tracce10
GenereBlues rock
Boogie rock
EtichettaLiberty (LST-27200)
ProduttoreCanned Heat e Skip Taylor
Registrazioneagosto e ottobre 1968
Hollywood al I.D. Sound Recorders (LP: lato A e lato B)
Hollywood, dal vivo al The Kaleidoscope (LP: lato C e lato D)[1]
FormatiLP
Canned Heat - cronologia
Album precedente
(1968)
Album successivo
(1969)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 3/5 stelle[2]
Sputnikmusic 3.9 (Excellent)[3]
Dizionario del Pop-Rock 3/5 stelle[4]
24.000 dischi 4/5 stelle[5]

Living the Blues è il terzo album discografico dei Canned Heat, pubblicato originariamente in doppio vinile dalla casa discografica Liberty Records nel novembre[6][7] del 1968.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Pony Blues – 3:47
  2. My Mistake – 3:21 (Alan Wilson)
  3. Sandy's Blues – 6:45 (Robert Big Fat Hite)
  4. Going Up Country – 2:51 (Alan Wilson)
  5. Walking by Myself – 2:28 (Jimmy Rodgers)
  6. Boogie Music – 3:13 (L.T. Tatman III)
Lato B
  1. One Kind Favor – 4:44 (Arrangiamento e adattamento di L.T. Tatman III)
  2. Parthenogenesis – 19:54 (Canned Heat)
  3. I. Nebulosity
    II. Rollin' and Tumblin'
    III.Five Owls
    IV. Bear Wires
    V. Snooky Flowers
    VI. Sunflower Power (RMS Is Truth)
    VII. Raga Kafi
    VIII. Icebag
    IX. Childood's End
Lato C
  1. Refried Boogie (Part I) – 20:10 (Canned Heat)
Lato D
  1. Refried Boogie (Part II) – 20:50 (Canned Heat)

[8]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Bob Hite - voce solista
  • Bob Hite (Bear) - voce (brano: Parthenogenesis: IV. Bear Wires)
  • Alan Wilson - voce, chitarra slide, harp
  • Alan Wilson (Owl) - jaw-harp (brano: Parthenogenesis: I. Nebulosity / II. Rollin' and Tumblin' / IX. Childhood's End)
  • Alan Wilson (Owl) - chitarra (brano: Parthenogenesis: III. Five Owls)
  • Alan Wilson (Owl) - four harps (brano: Parthenogenesis: III. Five Owls)
  • Alan Wilson (Owl) - chromatic harp (brano: Parthenogenesis: VII. Raga Kafi)
  • Henry Vestine - chitarra solista
  • Henry Vestine (Sunflower) - chitarra a 5 corde (brano: Parthenogenesis: VI. Sunflower Power)
  • Henry Vestine (Sunflower) - chitarra (brano: Parthenogenesis: VIII. Icebag)
  • Larry Taylor - basso elettrico
  • Larry Taylor (Mole) - congas (brano: Parthenogenesis: V. Snooky Flowers)
  • Adolfo De La Parra - batteria
  • Adolfo De La Parra (Fito) - batteria (brano: Parthenogenesis: V. Snooky Flowers)

Musicisti aggiunti

  • Joe Sample - pianoforte (brano: Sandy's Blues)
  • Dr. John Creaux - pianoforte, arrangiamento strumenti a fiato (brano: Boogie Music)
  • Charlie Patton - chitarra (brano: Boogie Music)
  • Henry Sims - violino (brano: Boogie Music)
  • John Fahey - chitarra (brano: Parthenogenesis: I. Nebulosity)
  • John Mayall - pianoforte (brano: Parthenogenesis: IV. Bear Wires)[9]

Note aggiuntive

  • Canned Heat e Skip Taylor - produttori
  • Lato A e B, registrati al I.D. Sound Recorders di Hollywood (California)
  • Lato C e D, registrati dal vivo al The Kaleidoscope di Hollywood (California)
  • Riachard (Get Yourself Together) Moore - ingegnere delle registrazioni
  • Ivan Fisher - assistente ingegnere delle registrazioni
  • Masterizzato al Artisan Sound Recorders di Pasadena (California)
  • Miles Grayson - arrangiamento strumenti a fiato (brano: Sandy's Blues)
  • Dr. John Creaux - arrangiamento strumenti a fiato (brano: Boogie Music)
  • Woody Woodward - art direction
  • Peter Bernuth - fotografia
  • Jima Abbott - grafica ed effetti fotografici[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]
  2. ^ (EN) Lindsay Planer, Living the Blues, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 22 novembre 2016.
  3. ^ [2]
  4. ^ da Dizionario del Pop-Rock di Enzo Gentile & Alberto Tonti, Ed. Baldini & Castoldi, pagina 156
  5. ^ da 24.000 dischi di Riccardo Bertoncelli e Chris Thellung, Zelig Editore, pagina 148
  6. ^ da Billboard del 30 novembre 1968, pagina 17 (intera pagina pubblicitaria del disco)
  7. ^ [3]
  8. ^ Titoli, autori e durata brani, ricavati dalle note su vinili LP Liberty Records, LST-27200
  9. ^ non accreditato nell'ellepì originale, accreditato sulle note CD del 2003 pubblicato dalla BGO Records, BGOCD591
  10. ^ Note di copertina di Living the Blues, Canned Heat, Liberty Records LST-27200, 1968.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica