Linea Ljublinsko-Dmitrovskaja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Linea Ljublinsko-Dmitrovskaja
Linea della metropolitana di Mosca
Inaugurazione 1995
Ultima estensione 2011
Gestore Moskovskij metropoliten
Stazioni 14
Lunghezza 24,8 km
Pianta della linea

La Linea Ljublinsko-Dmitrovskaja (in russo: Любли́нско-Дми́тровская ли́ния?) è la linea 10, la più moderna della metropolitana di Mosca. Aperta nel 1995 con un tratto limitato, fino al 2007 è stata conosciuta come Linea Ljublinskaja. Attualmente, la linea si estende per 24,8 km con 14 stazioni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio degli anni ottanta, il piano di sviluppo di Mosca propose diverse idee sulla risoluzione del sovraffollamento delle stazioni dell'anello centrale (linea Kol'cevaja), in quanto quasi tutte le stazioni di interscambio si trovavano a ridosso di tale linea.

Nel tentativo di risolvere il problema, fu progettata la futura linea Ljublinskaja, in modo da avere i punti di interscambio al di fuori dell'anello centrale della linea Kol'cevaja. L'ultimo obiettivo della nuova linea era di estendere la metropolitana fino ai nuovi quartieri in sviluppo di Mar'ino e Ljublino, a sud della capitale.

Il disegno iniziale seguiva il tragitto della Via Ljublinskaja, non lontano dalle rive della Moscova. Tuttavia, dopo diverse discussioni, il progetto fu alterato e la linea continuò verso ovest fino a raggiungere il Viale Volzhsky, per poi svoltare verso sud verso il quartiere di Lyublino. Nonostante la decisione avesse tagliato fuori la possibilità di scambio con la linea diretta verso Kursk, permise alla metropolitana di entrare più efficacemente all'interno del quartiere.

Il cambiamento dei piani, unito alle crisi finanziarie che bloccarono la costruzione delle metropolitane negli anni novanta fecero sì che il primo tratto fosse aperto già in ritardo. Alla fine del 1995 fu inaugurata la prima tratta, e un anno dopo raggiunse Maryino. Durante la costruzione, furono affrontati diversi problemi, in particolare alla stazione Dubrovka, che fu lasciata incompleta a causa delle vicine fabbriche che scaldavano il terreno, impedendo all'acqua di essere congelata per permettere la costruzione delle aree sotterranee. Tuttavia, alla fine degli anni '90, a causa delle crisi finanziarie che paralizzarono le industrie, i costruttori della metropolitana riuscirono a compiere l'opera.

Nonostante i ritardi, la linea rappresenta uno dei metodi più moderni per la costruzione delle metropolitane. Le stazioni in profondità furono costruite con fondamenta monolitiche uniche, anziché la tradizionale base tubolare. In due delle stazioni più profonde fu anche introdotto il nuovo design del muro a colonna. Per garantire un maggiore isolamento idrosolare, sono stati utilizzati nuovi materiali, come vetri in fibra.

Lo sviluppo delle future estensioni è stato rimandato per molti anni e paralizzato per mancanza di denaro, e solo nel 2005 è ripresa la costruzione della seconda tratta, che si dirige verso il centro cittadino; Trubnaja è stata la prima stazione ad essere aperta nel 2007.

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Mosca
Linea 10 — Ljublinsko-Dmitrovskaja
White dot.svg  Seligerskaja
White dot.svg  Verchnije Lichobory
White dot.svg  Okružnaja
M9  White dot.svg  Petrovsko-Razumovskaja
White dot.svg  Fonvizinskaja
White dot.svg  Butyrskaja
White dot.svg  Mar'ina Rošča
White dot.svg  Dostoevskaja
M9  White dot.svg  Trubnaja
M1 · M6  White dot.svg  Sretenskij Bul'var
M3 · M5  White dot.svg  Čkalovskaja
M8  White dot.svg  Rimskaja
M7  White dot.svg  Krest'janskaja Zastava
White dot.svg  Dubrovka
White dot.svg  Kožuchovskaja
White dot.svg  Pečatniki
White dot.svg  Volžskaja
White dot.svg  Ljublino
White dot.svg  Bratislavskaja
White dot.svg  Mar'ino
White dot.svg  Borisovo
White dot.svg  Šipilovskaja
White dot.svg  Zjablikovo
Tratto Data di apertura Lunghezza
ČkalovskajaVolžskaja 28 dicembre 1995 12,1 km
VolžskajaMar'ino 25 dicembre 1996 5,4 km
Dubrovka 11 dicembre 1999 N/A
ČkalovskajaTrubnaja 30 agosto 2007 3,7 km
Sretenskij Bul'var 29 dicembre 2007 N/A
TrubnajaMar'ina Rošča 19 giugno 2010 3,6 km
Mar'inoZjablikovo 2 dicembre 2011 4,2 km
Totale: 17 stazioni 29 km

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

# Interscambio Alla stazione di
1 Linea Sokol'ničeskaja Sretenskij Bul'var
2 Linea Zamoskvoreckaja Zjablikovo
3 Linea Arbatsko-Pokrovskaja Čkalovskaja
5 Linea Kol'cevaja Čkalovskaja
6 Linea Kalužsko-Rižskaja Sretenskij Bul'var
7 Linea Tagansko-Krasnopresnenskaja Krest'janskaja Zastava
8 Linea Kalininskaja-Solncevskaja Rimskaja
9 Linea Serpuchovsko-Timirjazevskaja Trubnaja

Materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

La linea è servita dal deposito Pečatniki (n°15). Sin dall'apertura della linea, sono in servizio i vagoni 81-717/714 (incluse le modifiche .5 e .5M). Dal 1998 al 2004 sono stati ricevuti alcuni nuovi treni "Yauza" 81-720/721 (e .1), ma oggi la loro produzione si è fermata. Alcuni "Yauza" sono ancora in serbizio, ma tutti i nuovi treni sono ora 81-717/714.5M.

Eventi recenti e sviluppi futuri[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente ci sono tre aree distinte per lo sviluppo della linea.

Estensione centrale[modifica | modifica wikitesto]

La seconda tratta ha aperto con Trubnaja nell'agosto 2007, e Sretensky Bulvar nel dicembre successivo. Il secondo segmento, aperto nel 2010, include le stazioni di Dostoyevskaya e Mar'ina Rošča; la prima fu progettata come stazione di interscambio con la futura stazione della Linea Kol'cevaja, ma per ora, a causa di mancanza di fondi, il progetto è in dubbio.

Sezione Dmitrovskij (settentrionale)[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione di questa sezione, diversamente da altre tratte, non è stata mai avviata, e sono ancora in corso discussioni sul percorso preciso della linea. Nonostante questo, il percorso più probabile è quello di un'estensione da quattro stazioni da Marina Roshcha a Likhobory con stazioni intermedie Sheremetyevskaja, Butyrsky Chutor, Petrovsko-Razumovskaja, dove è previsto l'incrocio con la linea Serpuchovsko-Timirjazevskaja. L'entrata in funzione della tratta è prevista per il 2013.

In seguito, la linea continuerà verso nord verso i quartieri di Beskudnikovo, Degunino e Lianozovo. Si suppone che l'intera tratta sarà operativa per il 2020, e per quell'anno dovrebbe essere pronta anche l'estensione verso il quartiere Severnoye, oltre il MKAD, forse in forma di metropolitana leggera.

Sezione Lyublinskij (meridionale)[modifica | modifica wikitesto]

In modalità separata, è iniziata nel 1997 la costruzione di tre stazioni (Borisovo, Shipilovskaja, e Zyablikovo) a partire da Marino; l'importanza di questa sezione sta nel fatto che Zyablikovo è una stazione di interscambio con la stazione Krasnogvardejskaja della linea Zamoskvoreckaja. La tratta è stata inaugurata nel 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]