Moscova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Moscova (disambigua).
Moscova
Москва-река (3569422187).jpg
StatoRussia Russia
Soggetti federaliOblast' di Mosca Oblast' di Mosca
Città di Mosca Città di Mosca
Smolensk Smolensk
Lunghezza502 km
Portata media109 m³/s
Bacino idrografico17 600 km²
Altitudine sorgente155 m s.l.m.
Nascealtopiano di Smolensk-Mosca
55°28′56″N 35°27′10″E / 55.482222°N 35.452778°E55.482222; 35.452778
Sfociafiume Oka presso Kolomna
55°04′31″N 38°50′44″E / 55.075278°N 38.845556°E55.075278; 38.845556
Mappa del fiume

La Moscòva (in russo Москва́, solitamente Москва́-река́ per distinguerlo dalla città omonima) è un fiume della Russia europea centrale (oblast' di Mosca e di Smolensk), affluente di sinistra della Oka (bacino idrografico del Volga).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La Moscova attraversa con ben 3 anse la città di Mosca e in corrispondenza di una di queste il fiume si biforca nel canale Vodootvodnyj, creato alla fine del XVIII secolo per proteggere la città dalle inondazioni. Il fiume ha origine sull'altopiano di Smolensk-Mosca e sfocia nell'Oka presso Kolomna. Il dislivello totale dalla sorgente alla foce è di 155,5 m I maggiori affluenti sono: Ruza (lungo 145 km) e Istra (113 km) provenienti dalla sinistra idrografica, Pachra (135 km) dalla destra). Le acque del fiume sono ampiamente utilizzate per l'approvvigionamento idrico della città di Mosca. Il fiume ha una lunghezza di 473 km. L'area del suo bacino è di 17 600 km².[1]

Nell'alto corso il fiume scorre tra colline moreniche; il corso del fiume è veloce, il fondo è sabbioso. La larghezza nel corso superiore è di 2-15 m poi entra in un'ampia pianura alluvionale e sfocia nel bacino idrico di Možaisk, dopo il quale le rive del fiume diventano ripide tra strati di calcare. Sulle rive del fiume nel medio corso ci sono principalmente foreste miste. Vicino a Zvenigorod la larghezza del fiume raggiunge i 65 m. A sud di Zvenigorod, la valle del fiume continua tra argille giurassiche, le sponde sono più inclinate, i processi di frana sono frequenti.[2]

Il fiume entra nella città di Mosca nel nord-ovest e lascia la città a sud-est. La sua lunghezza all'interno della città è di 80 km. La larghezza del fiume all'interno della città varia da 120 a 200 m, dalla parte più stretta vicino al Cremlino a quella più larga vicino a Lužniki. La profondità nelle aree a nord di Mosca è fino a 3 m, a sud di Mosca raggiunge i 6 m, in alcuni punti (sopra il complesso idroelettrico Perervinskij) fino a 14 metri. A sud di Mosca, la valle del fiume si espande in modo significativo, nella pianura alluvionale compaiono numerose lanche, i prati allagati sono diffusi. In prossimità della foce, la larghezza raggiunge i 200 m.

Il fiume gela da novembre-dicembre, sino alla fine di marzo-aprile. A causa dello scarico di acque calde all'interno della città di Mosca, la temperatura dell'acqua in inverno al centro è di 6°C superiore a quella della periferia e il congelamento è instabile.

Legato al nome del fiume è quello della Battaglia della Moscova (o Borodino) del 1812.

Fiume di Mosca vicino alle mura del Cremlino
Mappa del bacino idrografico del Volga con la Moscòva evidenziata

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) Река Москва, su textual.ru. URL consultato il 7 ottobre 2021.
  2. ^ (RU) Вагнер Б. Б., Клевкова И. В., Реки Московского региона (PDF), Mosca, 2003. URL consultato il 7 ottobre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN245733823 · LCCN (ENsh85087461 · GND (DE4241772-7
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia