Le colline sono in fiore/Io non ci sarò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le colline sono in fiore / Io non ci sarò
ArtistaWilma Goich
Tipo albumSingolo
Pubblicazionegennaio 1965
Durata05:27
GenerePop
EtichettaRicordi RSL 10367
Formati7"

Le colline sono in fiore/Io non ci sarò, pubblicato nel gennaio 1965, è un 45 giri della cantante italiana Wilma Goich.

Entrambi i brani di questo 45 giri (matrici NLNH 3002/NLNH 3003 del 30/12/1964) sono stati incisi con l'accompagnamento dell'Orchestra del maestro Iller Pattacini e del Coro di Nora Orlandi.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A

Lato B

Le colline sono in fiore[modifica | modifica wikitesto]

Il brano Le colline sono in fiore (durata 3 min 12 s) fu presentato al Festival di Sanremo 1965 in coppia con i New Christy Minstrels[1]: esso giunse soltanto al 9º posto della classifica finale, ma fu considerato il vincitore morale[2], grazie al rilevante successo di vendite ottenuto (la versione dei N.C.M. ebbe un successo largamente maggiore nelle vendite, raggiungendo addirittura il 1º posto della classifica dei singoli del 1965, mentre la versione della Goich arriverà solo al 15°). Il brano fu inciso dalla cantante savonese anche in lingua spagnola e in lingua tedesca (in Germania il nome del brano era Die Liebe Kommt Wieder), scalando le classifiche anche in quei Paesi e giungendo fino in Giappone. A questa canzone[3], l'artista deve dunque l'inizio della sua popolarità a livello internazionale: essa fu apprezzatissima anche nelle Americhe e tutt'oggi è considerata il più grande successo di Wilma.

La canzone sarà interpretata anche da Nancy Cuomo che la incise per la KappaO nel 1965 e da Gigliola Cinquetti che la inserì nella sua raccolta Giro del Mondo in 12 Canzoni del 1977, pubblicata per la CGD.

Io non ci sarò[modifica | modifica wikitesto]

La canzone del lato b del 7 pollici è Io non ci sarò (durata 2 min 15 s), brano musicalmente apprezzabile, ma che non rientra sicuramente tra i più noti della Goich. Esso, tuttavia, è ricordato perché l'artista ne realizzò uno dei primi videoclip musicali della storia della musica leggera italiana[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Questo gruppo folk proveniente dagli Stati Uniti, nello stesso anno, vinse la kermesse canora cantando in coppia con Bobby Solo la nota canzone Se piangi, se ridi.
  2. ^ Dal sito www.lavocedelledonne.it, pagina dedicata a Wilma Goich.
  3. ^ YOU TUBE Video
  4. ^ Dal sito internet www.projectmedia.eu che ha pubblicato "Cinejukebox - Viaggio tra i primi videoclip musicali".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Discoteca di Stato - Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Progetto "Discografia Nazionale della Canzone Italiana", 2007).
  • Vari numeri delle riviste Musica e dischi (annate dal 1965 in poi), TV Sorrisi e Canzoni (annate dal 1964 in poi) e altre riviste di argomento musicale.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica