Le bande

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le bande
Titolo originaleLe bande
Paese di produzioneItalia
Anno2005
Durata109 min
Generedrammatico
RegiaLucio Giordano
SceneggiaturaLucio Giordano, Alessandro Pultrone
FotografiaTommaso Basti
MontaggioPaolo Vanghetti
ScenografiaEleonora Devitofrancesco
Interpreti e personaggi

Le Bande è un film del 2005, che parla del problema del contrabbando in Puglia, e la successiva risposta delle forze dell'ordine con la Operazione Primavera.

L'opera ha avuto la collaborazione del Comando regionale della Guardia di Finanza di Bari ed è stata presentata alla Mostra del Cinema di Venezia.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha come protagonista Massimo, un ragazzo abbastanza ricco, figlio di una direttrice d'orchestra e vive a Locorotondo.

Alcuni contrabbandieri di sigarette, durante un inseguimento da parte della Guardia di Finanza, finiscono per tamponare volutamente (credendo che si trattasse di finanzieri in borghese) la macchina di Massimo, che torna - con la sua famiglia - da un teatro dove si è tenuta un'opera musicale.

Il violento scontro uccide la madre di Massimo e manda sulla sedia a rotelle il padre. Quel tragico incidente finisce per cambiare radicalmente la vita.

Il padre non riuscirà più a lavorare e sarà costretto a chiedere continui prestiti per mandare avanti la famiglia, senza far mancare niente ai propri figli. E i figli si vedranno costretti a perpetrare piccoli furti in gioiellerie per aiutare il padre.

Location[modifica | modifica wikitesto]

Il film è tutto girato ed ambientato in Puglia, in particolare a Triggianello, (frazione del Comune di Conversano), Otranto, Polignano a mare, Alberobello e Locorotondo. Alcune scene sono state girate anche a Lanciano, in Abruzzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Scheda di Alfonso Marrese per Apulia film commission.