Lazzarella (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lazzarella
Artista Aurelio Fierro
Autore/i Domenico Modugno / Riccardo Pazzaglia
Genere Canzone napoletana
Musica leggera
Stile Napoletano
Edito da Curci
Esecuzioni notevoli Aurelio Fierro
Domenico Modugno
Dalida
Data 1957
Note il brano si aggiudica il secondo posto al Festival di Napoli 1957

Lazzarella è una canzone scritta da Riccardo Pazzaglia e Domenico Modugno nel 1957. Scritta in origine per l'interpretazione di Aurelio Fierro e poi successivamente cantata da Modugno stesso.

Lazzarella, nell'interpretazione di Aurelio Fierro, si classifica al secondo posto nel Festival della canzone napoletana del 1957. La canzone è stata anche tradotta in francese, con titolo "Lazzarelle", da Jacques Larue ed è stato un grande successo discografico di Dalida. Il successo del brano è anche dovuto all'uscita, nello stesso anno, dell'omonimo film di Carlo Ludovico Bragaglia, dal soggetto dello stesso Pazzaglia e interpretato, tra gli altri, dallo stesso Modugno nel ruolo di Mimì.

Negli anni successivi la canzone ebbe così successo che nacquero numerosissimi "gadget", come ad esempio un mini-calendario profumato del 1959 (formato 7x10), ispirato alla canzone e al relativo film, che veniva dato in omaggio, dai barbieri ai propri clienti, in occasione delle feste natalizie.

Lazzarella è stata nel corso degli anni reinterpretata da numerosissimi autori, tra i quali si possono ricordare, oltre ai summenzionati Fierro e Dalida, anche Renato Carosone, Nino D'Angelo, Roberto Murolo, Eugenio Bennato, Pietra Montecorvino, Massimo Ranieri, Mario Trevi e Renzo Arbore.

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica