Latavius Murray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Latavius Murray
Latavius Murray.jpg
Murray nel 2014.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 104 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Running back
Squadra Minnesota Vikings
Carriera
Giovanili
2008, 2010-2012 UCF Knights
Squadre di club
2013-2016 Oakland Raiders
2017- Minnesota Vikings
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 17 marzo 2017

Latavius Murray (Orlando, 18 gennaio 1990) è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di running back per i Minnesota Vikings della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del sesto giro (181° assoluto) del Draft NFL 2013 dagli Oakland Raiders. Al college ha giocato a football alla University of Central Florida.

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Latavius iniziò a giocare al college football con gli UCF Knights a partire dal 2008. Nel suo primo anno giocò 8 partite, totalizzando 132 yard su corsa con 3 touchdown e 4 yard su ricezione. Dopo aver saltato la stagione 2009, nel suo anno da sophomore come red-shirt giocò 14 partite, totalizzando 637 yard su corsa con 11 TD e 47 yard su ricezione con un TD. A fine anno giocò il Liberty Bowl contro i Georgia Bulldogs, vincendolo.

Nel suo anno da junior giocò 12 partite, totalizzando 549 yard con 8 TD e 242 yard su ricezioni con un TD. Nel suo ultimo anno giocò 11 partite, totalizzando 1.106 yard su corsa con 15 TD e 231 yard con 4 TD. A fine anno giocò il Beef O'Brady's Bowl contro i Ball State Cardinals, vincendolo.

Premi e vittorie:

  • Liberty Bowl (2010)
  • Beef O'Brady's Bowl (2012)
  • First-Team All-C USA (2012)
  • UCF Knights MVP (2011)

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Oakland Raiders[modifica | modifica wikitesto]

Murray fu scelto al sesto giro del Draft 2013 dai Raiders[1][2]. Il 7 giugno firmò un contratto quadriennale del valore di 2,26 milioni di dollari, inclusi 106.200$ di bonus alla firma. Il 20 agosto venne operato in artroscopia alla caviglia finendo dopo una settimana nella lista infortunati, saltando così l'intera stagione. Debuttò come professionista subentrando nella settimana 1 del 2014 contro i New York Jets. Nel dodicesimo turno contro i Kansas City Chiefs contribuì alla prima vittoria stagione dei Raiders giocando la sua miglior prestazione con 112 yard corse e i primi due touchdown in carriera[3]. La sua annata si chiuse con 424 yard corse e 2 touchdown in 15 presenze, 3 delle quali come titolare.

Murray mentre firma un autografo prima del Pro Bowl 2016

Murray segnò il primo touchdown del 2015 nel secondo turno vinto contro i Baltimore Ravens e sette giorni dopo contribuì ad interrompere una striscia di 11 sconfitte in trasferta con 139 yard corse e la sua seconda marcatura. La sua annata si chiuse guidando i Raiders con 1.066 yard corse e 6 TD su corsa, venendo convocato per il suo primo Pro Bowl.

Nel nono turno della stagione 2016, Murray corse 114 yard e segnò tre touchdown, venendo premiato come running back della settimana dopo la vittoria sui Denver Broncos rivali di division. La sua annata si chiuse al quarto della NFL con 12 touchdown su corsa.

Minnesota Vikings[modifica | modifica wikitesto]

Divenuto free agent il 15 marzo firmò con i Minnesota Vikings un contratto triennale del valore di 15 milioni di dollari[4]. Murray, che fino ad allora aveva sia al college che ad Oakland vestito il numero 28 in onore di Fred Taylor che sin da bambino era il suo running back preferito, rinunciò a fare altrettanto in Minnesota in segno di rispetto verso il suo predecessore Adrian Peterson, optando invece per il numero 25 in onore del suo migliore amico venuto a mancare nel novembre 2016[5].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2015
9ª e 13ª del 2016

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 45
Partite da titolare 31
Yard su corsa 2.278
Touchdown su corsa 20

Statistiche aggiornate alla stagione 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pro Football Draft History: 2013, Pro Football Hall of Fame, 27 aprile 2013. URL consultato il 30 aprile 2013.
  2. ^ Filmato audio(EN) GM Reggie McKenzie Recaps the Draft, Raiders.com, 27 aprile 2013. URL consultato il 28 aprile 2013.
  3. ^ (EN) Game Center: Kansas City 20 Oakland 24, NFL.com, 20 novembre 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  4. ^ (EN) Latavius Murray signs with Minnesota Vikings, su NFL.com, 16 marzo 2017. URL consultato il 17 marzo 2017.
  5. ^ (EN) Latavius Murray on New Team, New Number & New Opportunity with Vikings, su vikings.com, 16 marzo 2017. URL consultato il 17 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]